Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

BARI – Ha riempito le pagine di cronaca dei giornali nazionali e internazionali, ha fatto parlare di sé, oltre che per le diverse inchieste penali che lo hanno coinvolto, soprattutto per aver organizzato cene e feste per Silvio Berlusconi a palazzo Grazioli come a Villa Certosa. Ma ora Gianpaolo Tarantini, l’ex imprenditore barese, giura di aver “cambiato radicalmente vita”. In una intervista esclusiva rilasciata al settimanale “Chi” in uscita domani 17 febbraio, Gianpi si racconta e annuncia che a breve diventerà papà: “Lavoro nel negozio di abbigliamento della mia nuova compagna, Allegra, l’assisto nella scelta dei prodotti e nella gestione del negozio. Allegra mi ha fatto ritrovare quella serenità e quella voglia di ripartire che sono necessarie quando si ricomincia daccapo una nuova vita. E proprio di una nuova vita stiamo parlando visto che Allegra e io aspettiamo un bambino”. L’imprenditore, in primo grado, è stato condannato dal Tribunale di Bari a 7 anni e 10 mesi per aver organizzato un giro di prostituzione. L’uomo racconta di essersi separato dalla moglie Nicla. “Negli ultimi tempi non facevamo che litigare – spiega al settimanale – spesso per motivi che nulla avevano a che vedere con quello che avrebbe dovuto essere il rapporto coniugale. Il clima pesante rischiava di influire anche sulla serenità delle nostre bambine. Nicla – aggiunge – è stata fin troppo paziente e leale nei miei confronti. Però le cose non potevano andare avanti tra noi e quindi, di comune accordo e in modo civile, abbiamo deciso di separarci pur mantenendo tra noi un rapporto cordiale. Questo clima rasserenato influisce in maniera positiva anche sulle nostre bambine che spero non abbiano sofferto troppo per le tensioni in cui si sono trovate a vivere”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui