Cabtutela.it
acipocket.it

 \r\n\r\n

Elisa Barucchieri
Elisa Barucchieri
\r\n

BARI – Sarà uno spettacolo di danza, curato dall’artista di fama internazionale Elisa Barucchieri, ad aprire il corteo storico di San Nicola del 7 maggio. Dopo l’edizione dello scorso anno sotto la regia di Sergio Rubini, durante la quale non mancarono le critiche dei baresi soprattutto per il mancato rispetto della tradizione, quest’anno l’amministrazione Decaro ha deciso di non modificare gli aspetti più caratteristici del corteo, ma allo stesso tempo di regalare un momento in più.

\r\n

Uno spettacolo con quadri narrati e rappresentati in danza aerea attraverso l’utilizzo di palloncini, il tutto organizzato e finanziato dal Teatro Pubblico Pugliese. L’evento si svolgerà lungo tutto il percorso del corteo (da piazza Federico II di Svevia fino alla Basilica di San Nicola): sospesi sotto una magica nuvola di palloncini i danzatori rappresenteranno le parti sacre del corteo con una narrazione che si svilupperà tra aria e terra. Subito dopo toccherà alla processione vera e propria, per la quale il Comune ha pubblicato un bando sul Mepa (Mercato pubblica amministrazione): a disposizione ci sono 120mila euro.

\r\n

Tre i miracoli che dovranno essere narrati: il ragno, i tre generali e le tre fanciulle. Durante la processione ci dovrà essere una voce che dovrà raccontare cosa sta avvenendo. L’idea dell’amministrazione è che comunque ci sia sempre un danzatore “volante” lungo tutto il percorso, dalla piazza del Castello fino alla Basilica, passando per il lungomare Imperatore Augusto e non più sulla Muraglia, come accaduto l’anno scorso.

\r\n

ll corteo dovrà essere composto da non meno di 400 unità tra figuranti, attori, professionisti e comparse, timpanisti, sbandieratori, giocolieri, banditori a cavallo, marinai, popolani e nobili del tempo.

\r\n

Il giorno prima della manifestazione dovrà essere simulato l’arrivo delle ossa del Santo al molo di Sant’Antonio con figuranti, fiaccole e candele. Il corteo dei marinai porterà a Bari Vecchia le ossa del Santo, attraverso vicoli e corti, evitando di passare dalla Basilica, che storicamente è sorta dopo, fino ad arrivare in via del Carmine. Ornamenti, coinvolgimento dei commercianti delle vie, realizzazione di banchetti in stile medievale, addobbi di balconi e corti, figurazioni speciali in veste di nobili del 1087., cantastorie, saltimbanchi saranno ammessi per rendere il passaggio dei marinai appassionante e per comunicare alla cittadinanza del centro storico lo svolgimento del corteo del giorno dopo. Dovranno essere anche offerti a passanti, turisti e visitatori, su grandi tavoli, frutta fresca e secca e vino.

\r\n

Il soggetto aggiudicatario, inoltre, dovrà – a pena di esclusione – impegnarsi, a sua cura e spese, a piantumare un numero minimo di 5 piante di alloro nella pineta di San Francesco.  Chi vincerà la gara dovrà fornire anche tutto il materiale per la comunicazione, a cominciare dalle brochure in lingua inglese, francese, tedesca, russa e in dialetto barese. Dovrà essere prevista anche una troupe per la realizzazione di riprese audiovideo. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate entro il 21 marzo.

\r\n

“Per questa nuova edizione del corteo abbiamo pensato a una collaborazione di eccezione, che possa affiancare l’aggiudicatario nella realizzazione di uno degli eventi più attesi dell’anno – dichiara l’assessore alle Culture, Silvio Maselli -. Sarà Elisa Barucchieri, danzatrice e coreografa tra i più grandi esperti di danza aerea italiani, a curare lo spettacolo di danza aerea che anticiperà la sfilata del corteo tradizionale con una narrazione per quadri. L’esibizione sarà organizzata a proprie spese dal Teatro Pubblico Pugliese. I baresi potranno così assistere al tradizionale corteo di San Nicola, introdotto dalla poesia dei danzatori sospesi nell’aria. Dal dialogo tra questi due momenti nascerà, crediamo, una particolare atmosfera, capace di tenere insieme la tradizione di uno dei momenti più amati dai baresi e l’innovazione di uno spettacolo artistico emozionante”.

\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui