Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Il Partito democratico pugliese si prepara ad eleggere il suo nuovo segretario e potrebbe essere corsa a 4. Il giorno del voto è stato spostato dall’8 al 15 maggio per non farlo coincidere con la festa di San Nicola a Bari, l’assemblea regionale ha approvato anche il regolamento. Restano valide le candidature dell’eurodeputata Elena Gentile e di Stefano Minerva (candidato sindaco a Gallipoli), ma dovranno confermarle loro stessi. Entro il 31 marzo possono essere presentate altre candidature, a condizione che siano sostenute dal 20% dei componenti dell’assemblea o dalla firma di un numero di iscritti tra 1.000 e 1.500. Se il 31 marzo saranno presenti più di tre candidati alla segreteria, sarà convocata la Convenzione (espressione dei delegati eletti nei circoli). Tale organismo dovrà scremare il numero delle candidature fino a farle scendere ad un numero di 2 o 3 al massimo. Il voto sarà espresso nelle 9 circoscrizioni in cui è stato suddiviso il territorio regionale. Ogni candidato-segretario sarà collegato a liste di candidati-delegati all’assemblea regionale. La ripartizione dei delegati avverrà con metodo proporzionale. Il segretario sarà colui che potrà vantare il maggior numero di delegati. Oltre a Gentile e Minerva potrebbero candidarsi il barese Marco Lacarra e del brindisino Fabiano Amati.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui