BARI – Rinasce la pineta di San Francesco. Il Comune ha terminato gli interventi di ristrutturazione che hanno dato un nuovo volto al polmone verde a nord di Bari.  Questa mattina il sindaco Antonio Decaro e gli assessori allo Sport e ai Lavori pubblici, Pietro Petruzzelli e Giuseppe Galasso, hanno effettuato un sopralluogo.

\r\n

Gli interventi hanno previsto la manutenzione di tutte le aree gioco con l’istallazione di nuove attrezzature ludiche per bambini, la posa in opera della pavimentazione antitrauma nelle zone già attrezzate, la realizzazione di un’area dotata di attrezzi ginnici, il ripristino della pavimentazione delle piste di atletica, la manutenzione delle panchine, dei cestini portarifiuti e del verde esistente, la sostituzione di alcuni giochi danneggiati e l’installazione di un nuovo gazebo.

\r\n

“Vogliamo trasformare tutta la città in una grande palestra a cielo aperto – spiega il sindaco Decaro -. A Bari ormai ci sono centinaia di persone che corrono, vanno in bicicletta e fanno attività fisica nel tempo libero, a loro vogliamo dare la possibilità di farlo in sicurezza e negli spazi pubblici. Abbiamo cominciato con la pineta di San Francesco dove abbiamo montato gli attrezzi ginnici e riqualificato la pista per i runners e per le bici. La stessa cosa faremo a parco 2 Giugno, Torre Quetta e in altri luoghi della città che i cittadini già naturalmente frequentano per fare attività sportiva”. 

\r\n

“La nostra strategia è innalzare il tasso di sportivizzazione dei baresi – conclude Petruzzelli – non vogliamo formare campioni ma soltanto mettere i baresi nella condizione di star meglio, incentivando l’attività fisica: noi amministratori daremo il buon esempio. Particolare attenzione in questo lavoro lo dedicheremo ai bambini a cui, con questi interventi, diamo la possibilità di fare sport senza nessun costo per le famiglie”.

\r\n

In totale sono stati spesi 300mila euro. 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here