Cabtutela.it
acipocket.it

Con l’arrivo della primavera si apre anche la stagione dei festival musicali e dei concerti e, si sa, musica e moda hanno da sempre un legame indissolubile. Ad aprire le danze oltreoceano l’ormai celeberrimo Coachella Valley Music Art and Festival a Indio, in California, dove per ben due settimane (15-17 e 22-24 aprile) non solo si alterneranno i più grandi nomi del mondo della musica ma anche celebrities, star, modelle e it-girls che si sfideranno a colpi di spazzola e look super ricercati.\r\n\r\nLa risposta italiana?! Made in Puglia, ovvio! La California d’Italia! È il Cellamare Music Festival! Nato così per gioco è diventato un vero e proprio fenomeno virale! Partito dal web, pare si stia tramutando in realtà anche grazie ad una campagna di crowfunding appena conclusasi che ha portato a raccogliere la somma necessaria a dare il via all’iniziativa. La manifestazione, stando a quanto comunicato sulla pagina ufficiale di Facebook, dovrebbe svolgersi a fine agosto e molte band si sono rese subito disponibili.\r\n\r\nE noi?! A noi non resta altro che prepararci in vista di questi e molti altri eventi! Lo facciamo partendo dai capelli e sfoggiando pettinature boho chic!\r\n\r\nParola d’ordine: wild and free. Acconciature che si rifanno allo stile gipsy e bohémienne e rimandano alle atmosfere di una Woodstock hippie chic, bellissime e soprattutto pratiche per affrontare concerti ad alto tasso rock!\r\n\r\nTutte le pettinature hanno un fattore comune: lo styling, c’è ma non si vede. Il tutto deve apparire perfettamente casuale e naturale. Potete aiutarvi con lozioni spray che aiutano a mantenere la piega senza appesantire i capelli.\r\n\r\nPartiamo dalla più semplice: capelli wavy, sciolti e ondulati. Si, proprio così, non meravigliatevi, ma talvolta le scelte più ovvie sono le più efficaci! Onde morbide e chiome selvagge come scompigliate dal vento arricchite, magari, da coroncine di fiori, perline o foulard.\r\n\r\nStesso mood per i capelli semi raccolti, scelta che è andata per la maggiore anche tra le star al Coachella. Volutamente imperfetti con ciocche che ricadono ai lati del viso, possono essere raccolti da treccine o in versione semi bun, ovvero, realizzando uno chignon spettinato nella parte superiore mentre il resto delle lunghezze viene lasciato libero. Anche in questo caso possono essere inseriti fiori, fili di perline o collane per un effetto gipsy chic.\r\n\r\n

\r\n\r\nUn’altra versione del semi bun è il messy bun, il classico chignon da ballerina ma “casual”, che perde il suo rigoroso à plomb con ciuffi che sfuggono qua e là. Può essere persino sfoggiato nella sua versione doppia, alla Sailor Moon, come Katy Perry o Kendall Jenner.\r\n\r\nInfine, trecce, trecce e ancora trecce dalle ormai famose boxer braids portate anche con rainbow hair, capelli colorati in diverse tonalità pastello, alle trecce laterali morbide e scompigliate con l’aiuto delle mani o di un pettine.\r\n\r\nUna chicca: completate il look con dei flash tattoo, tatuaggi temporanei in oro o argento che riprendono elementi naturali o sagome geometriche da applicare su braccia, polsi, caviglie e persino sulla schiena! Da indossare, insomma, come veri e propri gioielli impressi sulla pelle!


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui