Pedro Costa al Cineporto di Bari

885

Cabtutela.it
acipocket.it

Giovedì 28 aprile alle 20.30 presso il Cineporto di Bari, il regista portoghese Pedro Costa presenterà il suo ultimo lavoro, Cavalo Dineheiro. L’evento, inserito nella rassegna curata dall’Apulia Film Commission, Registi fuori dagli scheRmi, sarà introdotto dai critici cinematografici Rinaldo Censi e Matteo Marelli e dal direttore artistico Luigi Abiusi. Pedro Costa, premiato nel 2002 al Festival di Cannes come miglior regista straniero per il suo No quarto da vanda e alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1997 per la fotografia del suo Ossos, coniuga la sua preparazione in storia, conseguita con la laurea presso l’università di Lisbona, alla narrazione cinematografica, ottenendo un linguaggio asciutto e preciso, di stampo quasi documentaristico.\r\n\r\nIl film che il regista presenterà a Bari è stato premiato al Festival di Locarno nel 2014 con il Pardo d’Argento per la miglior regia e racconta la rivoluzione contro Salazar attraverso lo sguardo visionario di Ventura, immigrato capoverdiano che vive a Lisbona.\r\n\r\nScrive Matteo Marelli a proposito del film:\r\n\r\nLa figura eroica in Cavalo Dinheiro è Ventura […] immigrato capoverdiano, figlio tradito della Rivoluzione dei Garofani, è l’eterno sconfitto della Storia; la sua esistenza è stata fatta a pezzi, proprio come il suo bel cavallo Dinheiro, e ora, con più niente da perdere, rimane a conversare con fantasmi di vite trascorse, incombenze di luoghi ancestrali. Ventura è un monito terrorista, che con la sua sola presenza costringe a rompere il silenzio sulla questione irrisolta della colonizzazione; è un film di corpi fatti di luce (è la luce che li fa essere nel visibile o li emargina nel buio dell’inesistente), dunque di spettri, condannati, per sempre, ad abitare il lato faticoso della vita.\r\n\r\nL’evento sarà proiettato in streaming nei Cineporti di Foggia e Lecce. A chi si trova a Bari, invece, ricordiamo che l’evento è a ingresso libero, fino ad esaurimento posti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui