Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Il provvedimento era atteso da anni, soprattutto per la presenza di centinaia di bimbi che ogni giorno frequentano gli istituti Mazzini e Modugno. Da lunedì via Suppa, una piccola strada che collega corso Italia con via Crisanzio, diventa pedonale. Lo ha deciso la giunta comunale che ha approvato la delibera con cui si  avvia la sperimentazione, per poco meno di due settimane, fino al 12 giugno. Con l’intento di renderla definitiva se non si presenteranno grossi problemi dal punto di vista della viabilità.\r\n\r\nSono stati i cittadini a riunirsi e a raccogliere le firme per chiedere lo stop alle auto. Inoltre l’associazione Bar!AP, promotrice dell’iniziativa, si è fatta carico della redazione di un progetto di riqualificazione della strada pedonale, consegnato all’amministrazione comunale.\r\n\r\n“Se penso a quando abbiamo cominciato – commenta il sindaco Antonio Decaro – non mi sembra vero di poter accogliere la richiesta di quasi 1000 cittadini che vogliono pedonalizzare una strada e impedire alle auto di transitarvi. Dopo tanti anni e tante strade che abbiamo restituito ai cittadini, spesso dopo forti resistenze iniziali, oggi il processo comincia ad invertirsi e noi non possiamo far altro che accogliere positivamente queste iniziative”.\r\n\r\nL’ultima pedonalizzazione è stata per il primo isolato di via Roberto da Bari. Che però è ancora in attesa di una riqualificazione dal punto di vista degli arredi.\r\n\r\n”Su via Suppa – conclude il sindaco – replicheremo quello che già abbiamo fatto con la scuola Balilla, in piazza Madonella, dove abbiamo chiuso al traffico le strade di accesso alla scuola per permettere ai bambini di riappropriarsi dei loro spazi. Procederemo gradualmente condividendo ogni passaggio con i residenti e con i titolari degli esercizi commerciali che si affacciano su quella strada”.\r\n\r\nNon mancano però le proteste di alcuni residenti. Come si legge sulla bacheca Facebook di Decaro.\r\n

\r\n

\r\n\r\n”Caro sindaco, mi spiegherebbe la chiusura di via Suppa a fine scuola/ università? Metterà una camionetta dell’esercito anche in quel l’isolato o noi residenti avremo il coprifuoco entro le 20? Perché lei forse qui non “passeggia” molto, ma le assicuro che già rientrare da lavoro intorno alle 20,30 è alquanto pericoloso nonostante il passaggio delle macchine. Non parliamo se ci si azzarda ad uscire la sera, ti devi guardare bene bene le spalle! Ora che la desertificate, lasciandola buia e senza controllo, cosa sarà di noi?”\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui