lapugliativaccina.regione.puglia.it

I segni, tutti quegli elementi che la vita quotidiana ci lascia addosso. Si potrebbe riassumere con questa frase il disco di esordio della cantautrice pop/rock barese Luce. Il cd si intitola proprio “Segni” ed è stato rilasciato lo scorso 13 maggio su etichetta Sorriso Edizioni Musicali, con il sostegno di Puglia Sounds Record.

\r\n

A fare da apripista all’album è il singolo “L’amore chiede l’amore dà”, il cui video è online già da qualche giorno. “Segni” contiene 10 tracce e varia nelle sonorità tra ispirazioni musicali nordeuropee (tra le band a cui si è ispirata ci sono i Sigur Ros e i Mogwai) e influenze locali, per un’artista che è sempre stata influenzata dal repertorio di cantanti italiani come Lucio Dalla, Elisa, Lucio Battisti, Giuliano Sangiorgi e Niccolò Fabi.

\r\n

“Un disco pieno di ricordi”

\r\n

“Ci sono infiniti segni nella vita di ognuno di noi”, racconta Luce. “Segni lasciati dal tempo. Segni sulla pelle. Segni nel cuore. Questo disco è pieno di segni, che sono per me ricordi e storie comuni da condividere.”

\r\n

La biografia artistica di Luce

\r\n

Luce, al secolo Lucia Montrone, è nata a Bari nel 1988. Il suo è un pop/rock cantautorale in cui i brani nascono spontaneamente da un giro di chitarra o di pianoforte. I suoi testi sono specchio di sentimenti umani quali amore, rabbia, gioia, delusione, nostalgia, tutti vestiti di suoni diversi, profondi, secchi, graffianti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui