\r\n

\r\n

\r\n

In autobus gratis per tutta la gravidanza e per altri nove mesi dalla nascita. Convenzioni nei negozi, consulenze mediche gratuite. Si chiama “Città Mamma … È nata una Mamma in Città” ed è il progetto realizzato dall’associazione Idee, rappresentanta da Rossella Mesto e Cinzia Ponticelli.

\r\n

“Le mamme in dolce attesa sono spesso costrette a fare code, a non ricevere precedenza alle casse del supermercato o sui bus – spiega Mesto –  a parcheggiare molto distante dal luogo di destinazione e non godono di servizi a loro dedicati. Questo accade anche perché le donne in gravidanza non sono ben “riconoscibili” soprattutto nei primi mesi, spesso i più complessi per via di nausee o cali di pressione. Non tutti i negozi hanno libero accesso alla toilette. Nella città ci sono ancora pochi Baby Pit Stop, luoghi dove le mamme possono allattare, né strade, strutture pubbliche o negozi a misura di mamme con il piccolo “a bordo” o munite di passeggino”.

\r\n

Numerose sono le agevolazioni previste per quelle mamme che si recheranno allo sportello in via Loiacono a Japigia (terrazza del centro commerciale) o nella Casa delle Donne del Mediteranneo in piazza Balenzano, certificando la loro gravidanza. Riceveranno un braccialetto identificativo, un tesserino e una spilletta da esporre sui bus: si passa dal trasporto pubblico gratuito per 18 mesi (9 mesi di gravidanza più 9 mesi dopo la nascita del bambino), ad una consulenza ostetrica e pedagogica gratuita, ai corsi per l’allattamento e ad una serie di sconti per parcheggi nel centro cittadino e nei negozi di articoli utili alla genitorialità e ai primi anni del bambino.

\r\n

“Da tempo stiamo lavorando ad una collaborazione tra mondo del profit e del no profit – ha sottolineato l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone – perché siamo consapevoli che ci sono categorie di cittadini che hanno bisogno di un sostegno che non è necessariamente materiale ma può essere un servizio per vivere meglio la città. Per la prima volta ai singoli operatori commerciali si sono unite le aziende che si sono offerte di produrre il materiale utile alla diffusione del progetto”.

\r\n

L’assessora al Welfare Francesca Bottalico ha commentato il progetto partendo dalle iniziative sulla genitorialità avviate in questi anni dal Comune: “Accogliamo e sosteniamo volentieri il progetto “Città mamma” proposto dall’inventiva e dalla creatività di alcuni cittadini e associazioni, perché si incrocia perfettamente con le attività che stiamo portando avanti come assessorato”.

\r\n

Lo sportello sarà operativo due giorni a settimana: il martedì dalle 9 e 30 alle 12 e 30 nella Casa delle Donne del Mediterraneo, di pomeriggio dalle 16 e 30 alle 19 e 30 in via Loiacono, mentre il giovedì dalle 9 e 30 alle 12 e 30 solo in via Loiacono.

\r\n\r\n

\r\n

\r\n

\r\n 

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here