Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Dalle palme di via Sparano da rimuovere ai pini di via Caldarola abbattuti. Il Comune di Bari non ci sta nel farsi passare come amministrazione “poco ambientalista” e presenta il piano delle piantumazioni, progetto per progetto.

\r\n

 

\r\n

Restyling via Sparano

\r\n

Il nuovo progetto di restyling di via Sparano prevede la rimozione dei vasconi centrali e delle 24 palme. Ma l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, precisa che quelle piante saranno compensate con 32 nuove fioriere, tutte dotate di sedute con spalliere, che copriranno complessivamente una superficie di circa 250 metri quadrati (superiore all’attuale di 160 metri quadrati circa). Le piantumazioni saranno posizionate in corrispondenza degli incroci.

\r\n

 

\r\n

Via Cadarola – cantiere per la realizzazione di due nuove rotatorie

\r\n

In via Caldarola per realizzare due rotatorie agli incroci con via Magna Grecia e via Salapia sono stati abbattuti i primi 17 pini e in progetto è prevista l’eliminazione di altri 20. Il sindaco Antonio Decaro ha promesso che saranno effettuate delle verifiche per cercare delle alternative all’abbattimento, anche utilizzando ad esempio dei macchinari speciali. Ma nel frattempo il primo cittadino presenta comunque il piano del verde per Japigia che prevede la piantumazione di 80 nuovi alberi di leccio o altri arbusti con radici che si sviluppano in profondità.

\r\n

“I pini – spiega l’amministrazione – non saranno reimpiantati, perché come da indicazione dei tecnici e degli agronomi comunali, la percentuale di sopravvivenza di un pino adulto ad operazioni di reimpianto è inferiore al 4 per cento in quanto le radici di questo tipo di alberi, crescendo in superficie, nel tempo tendono a spaccare l’asfalto, creando seri rischi per la circolazione di automobili, ciclomotori e biciclette. La scelta dei lecci, che hanno radici più profonde, è invece compatibile con le opere in via di esecuzione”.

\r\n

 

\r\n

Pirp Japigia – nuove aree verdi

\r\n

A breve partiranno i lavori per la realizzazione del parco urbano di via Troisi-Suglia-Toscanini, previsto nell’ambito del Pirp, il piano di riqualificazione delle periferie. All’interno del nuovo giardino ci saranno 107 alberi ad alto fusto, di cui 62 sempreverdi (35 pini e 27 querce) e 45 caducifoglie, 89 alberi a basso fusto (37 sempreverdi e 52 caducifoglie), oltre a 860 arbusti di diverse essenze.

\r\n

In programma, sempre a Japigia, due giardini: uno da riqualificare in corrispondenza della pineta di San Luca e l’altro, di nuova esecuzione, che sorgerà in corrispondenza di via Siponto. Nel giardino di San Luca sono previste 84 nuove alberature ad alto fusto e circa 1700 arbusti in aggiunta a quelli già esistenti nella pineta; nel secondo caso, trattandosi di un nuovo giardino, verranno piantumati 90 alberi ad alto fusto, di cui 16 sempreverdi (2 pini, 7 querce e 7 olivi) e 74 caducifoglie e circa 2200 arbusti.

\r\n

 

\r\n

Parco urbano di Loseto

\r\n

Sono in avanzato stato di realizzazione i lavori di costruzione del primo stralcio del parco urbano di Loseto, nel quale sono già stati piantati 70 alberi ad alto fusto e 500 arbusti. L’inaugurazione di questo giardino è prevista entro il mese di giugno, in concomitanza con l’inizio dell’estate.

\r\n

 

\r\n

Park&Ride di largo 2 Giugno

\r\n

Il park and ride di Largo Due Giugno sarà completamente rimesso a nuovo con la realizzazione, all’interno, anche di spazi verdi: sono previsti 100 nuovi alberi ad alto fusto e 250 arbusti, a fronte di una modesta riduzione degli stalli che però fruiranno dell’ombreggiatura della nuova vegetazione.

\r\n

 

\r\n

Parco della  ex Caserma Rossani

\r\n

Nelle prossime settimane sarà presentato il progetto definitivo del grande parco urbano che si svilupperà su circa 2,7 ettari.

\r\n

 

\r\n

Sant’Anna

\r\n

Arriveranno nel nuovo quartiere a ridosso di Japigia i primi 100 alberi di carrubo. Mentre i 60 alberi rimossi nei mesi scorsi saranno piantumati lungo le principali strade della città, riempiendo le aiuole, gli alvaretti e gli alloggiamenti ad oggi liberi.

\r\n

 Registro dei nuovi alberi

\r\nInfine il sindaco in Consiglio comunale ha promesso di piantare tanti alberi quanti sono stati i nati nel 2015: 2253.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui