Cabtutela.it
acipocket.it

“Riduciamo l’inquinamento, colorando la natura”. Con queste parole il sindaco Antonio Decaro ha riassunto sulla sua pagina facebook “Ikea Loves Earth”. Il progetto, patrocinato dall’assessorato all’Ambiente e realizzato in collaborazione con le Ferrovie appulo lucane, è stato presentato questa mattina a Palazzo di città. All’incontro erano presenti l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli, il responsabile Ikea Dario Schirone e il presidente di Ferrovie Appulo lucane Matteo Colamussi.\r\n\r\nDa domani fino al 9 giugno gli artisti del collettivo S.C.A.P creeranno un murales lungo 100 metri su corso Italia. Ad ospitare l’opera sarà uno muro, messo a disposizione da Fal, riqualificando così lo spazio sottostante i binari tra via Trevisani e via Quintino Sella.\r\n\r\nSul grigio del cemento i writers proveranno a disegnare un nuovo mondo verde, creando un’opera che ha come tema la natura e l’ambiente. Per farlo useranno una speciale vernice spray che, a contatto con la luce, assorbe le particelle di anidride carbonica, riducendo così l’inquinamento.\r\n\r\nIntanto sono stati già resi noti alcuni bozzetti del murales, che presentano animali e piante stilizzati, disegnati attraverso l’uso di forme geometriche.\r\n\r\n“È un progetto interessante – ha spiegato Pietro Petruzzelli – perché racchiude in sé diversi elementi, dai processi di riqualificazione urbana al rispetto per l’ambiente, il tutto attraverso la bellezza che solo l’arte sa regalare”.\r\n\r\n”Ikea loves earth” è stato fortemente voluto dalla nota casa svedese produttrice di arredamenti per la casa, che lo replicherà in 10 diverse città italiane.\r\n\r\n“Ikea sta promuovendo queste performance grazie a un fondo appositamente creato per iniziative dedicate all’amore per il pianeta – ha dichiarato Dario Schirone. “Gli artisti – prosegue – utilizzeranno una vernice speciale, non ancora in commercio e chiamata ‘Sun Light’, che attraverso il contatto con la luce assorbe le particelle di anidride carbonica, riducendo così l’inquinamento atmosferico. Per questo, quando siamo venuti a conoscenza del progetto Bari per bene, abbiamo pensato di portare l’iniziativa a Libertà, in una zona particolarmente trafficata del quartiere”.\r\n\r\nGrande soddisfazione anche da parte di Fal per l’avvio del progetto. “Siamo orgogliosi che il nostro impegno degli ultimi anni in favore dell’ambiente – ha dichiarato Matteo Colamussi – ci abbia portato ad essere partner di una grande azienda come Ikea e del Comune di Bari in questo progetto di sostenibilità ambientale. “\r\n\r\nColamussi ha anche dichiarato la disponibilità da parte di Fal di concedere i muri inutilizzati in loro possesso ai writers che vorranno creare le loro opere,  “per consentirgli di esprimere quella che anche noi consideriamo a tutti gli effetti un’arte”. “Specie se, come in questo caso, – ha concluso – è anche espressa utilizzando per le opere nuove vernici che assorbono l’anidride carbonica prodotta dalle auto”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui