I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari hanno sequestrato, nei giorni scorsi, oltre 10.500 paia di scarpe contraffatte. Il rilevante sequestro di calzature, rinvenute occultate tra altre migliaia “regolari” stoccate in due distinti depositi, uno a Roma e l’altro a Tivoli, è scaturito dopo un’attenta analisi della documentazione, rinvenuta nel corso dell’attività svolta dalle stesse fiamme gialle nella città di Bari, che ha consentito di ricostruire l’illecita filiera.

\r\n

Denunciati due cinesi

\r\n

“Tutte le calzature sportive – è scritto nella nota – che da una prima visione sembravano essere prive di segni distintivi, riproducevano, invece, i loghi ed i marchi registrati di noti griffe nazionali ed internazionali. L’operazione si è sostanziata anche nella denuncia a piede libero di due cittadini cinesi, gestori dei magazzini per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here