La rottura tra Giacomo Olivieri, presidente di Realtà Italia, e Vincenzo Brandi, vicesindaco, espressione del movimento in giunta, si fa sempre più vicina. Ma i continui battibecco via social cominciano ad avere ripercussioni anche sul gruppo in Consiglio comunale. Voci di corridoio parlano di una scissione in vista, con da una parte Alessandra Anaclerio, fedele ad Olivieri che aspira a prendersi il posto di Brandi in giunta (facendo quindi scattare il posto in Consiglio a Fabio Ladisa) e dall’altra i tre consiglieri Giuseppe Di Giorgio, Vito Lacoppola e Giuseppe Neviera, che non hanno intenzione di lasciare il centrosinistra.  Così come lo stesso presidente del Municipio, Andrea Dammacco. L’alleanza di Olivieri e di Realtà Italia  con Massimo Cassano e quindi con il centrodestra sembra aver lasciato molti malumori in alcuni esponenti in Consiglio.  Da qui l’ipotesi di una scissione.\r\n\r\nBrandi, che continua a incassare gli attacchi di Olivieri sui social, non si muove dalla sua posizione. E per il momento conferma la sua appartenenza, da tempo, all’ufficio politico di Centro democratico (con Ninni Borzillo dirigente nazionale) e a Realtà Italia.  “Io sono il vicesindaco – spiega – ho un dovere nei confronti di chi mi ha votato e del sindaco Antonio Decaro che mi ha conferito questo incarico. Continuerò quindi a dare corso al mio mandato, finché il sindaco non lo riterrà opportuno”.\r\n\r\nNelle prossime ore potrebbe arrivare una richiesta scritta da parte di Realtà Italia a Brandi, con la quale si chiede di lasciare il movimento: in quel caso gli equilibri all’interno del Consiglio comincerebbero a mutare.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here