Ostuni, 10-11 giugno 2016\r\n\r\n \r\n\r\nA Ostuni due giorni dedicati al cinema internazionale con cortometraggi di registi provenienti da 12 Paesi e un focus sul tema dell’emigrazione\r\n\r\nVenerdì 10 e sabato 11 giugno ad Ostuni è in programma Flashes in Puglia, rassegna di cortometraggi italiani ed internazionali promossa da Regione Puglia – Assessorato Industria Culturale e Turistica, Comune di Ostuni, Apulia Film Commission – Circuito D’Autore, DokuFest/Corners e Slowcinema (Ingresso gratuito informazioni slowcinemacinemaostuni@gmail.com). Un’intensa due giorni dedicata al cinema internazionale con una selezione di cortometraggi, realizzati da registi provenienti da 12 Paesi, che affrontano numerose tematiche ma che trovano una radice comune sul tema dell’emigrazione. Tutti i cortometraggi – che spaziano dal documentario all’animazione e sono stati premiati in importanti manifestazioni del calibro del Sundance Film Festival, Festival del cinema di Venezia, Festival di Cannes e Berlino – sono stati scelti tra il vasto programma di DokuFest, festival internazionale di documentari e cortometraggi del Kosovo, partner di Corners, progetto supportato dal programma EU/Creative Europe 2014-2018 nato per consentire lo scambio culturale superando le divisioni geografiche, politiche ed economiche. Alla selezione internazionale è affiancata una sezione di cortometraggi italiani a cura di Apulia Film Commission. Venerdì 10 giugno Flashes in Puglia prende il via alle ore 17.00 al Caffè Cavour con Cinema, Sguardi Dalla Puglia Ai Balcani, incontro moderato da Simonetta Dello Monaco al quale partecipano Aldo Patruno, Direttore Dipartimento Turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio – Regione Puglia, Niki Maffei, Assessore al Turismo e alla Cultura – Comune di Ostuni, Veton Nurkollari, Direttore Artistico DokuFest (partner del progetto Corners), Maurizio Sciarra, Presidente Apulia Film Commission e infine Cristina Piscitelli, Ufficio Progettazione e gestione progetti – Apulia Film Commission. Alle ore 19.00 e alle ore 21.30 presso Slowcinema ad Ostuni è in programma la prima parte del programma di cortometraggi internazionali con Shipwreck regia Morgan Knibbe (Olanda 2014),  Sharaf – An Animated Documentary regia Hanna Heilborn & David Aronowitsch (Svezia 2012), Xenos regia Mahdi Fleifel (Gran Bretagna/Danimarca/Grecia), Note On Multitude  regia Ibro Hasanovic (Bosnia-Erzegovina 2015), Smoke una casa bruciata 16 anni fa, ne rimane ancora il fumo regia Gorana Jovanović (Serbia/Kosovo2015) e infine Muski Film / Real Man’s Film regia Nebojša Slijepčević (Croazia2012). A seguire la proiezione dei cortometraggi italiani con Il Vento È Cambiato di Irvin Mucaj e Massimo Federico ( 2008, Italia), Giardini Di Luce di Lucia e Davide Pepe (2009, Italia), Lutto Di Civiltà di Pierluigi Ferrandini (Anno 2010, Italia), Child K di Roberto De Feo e Vito Palumbo (Anno 2014), Nuvola di Giulio Mastromauro (Anno 2015). Sabato 11 giugno alle ore 19.00 e alle ore 21.30, sempre presso Slowcinema, è in programma la seconda parte del programma internazionale con la proiezione di Ballkoni regia Lendita Zeqiraj (Kosovo, 2013), the chicken regia Una Gunjak (Germania/Croazia, 2014), City Of Cranes regia Eva Weber (Gran Bretagna 2006), Rabbitland
regia Nikola Majdak, Ana Nedeljković (Serbia, 2013), Incident By A Bank regia Ruben Östlund (Svezia 2009), 200 000 Phantoms 
regia Jean-Gabriel Perriot (Francia, 2007), Our Bride regia Nita Deda, Yll Qitaku (Kosovo, 2011) e a seguire la stessa selezione italiana del giorno precedente.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here