Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Dopo l’esordio vincente dei padroni di casa della Francia contro la Romania, un 2 a 1 faticoso e arrivato solo nei minuti finali, oggi scendono in campo altre 6 formazioni. Alle 15, l’Albania made in Italy giocherà la sua prima storica partita ad un Europeo, dall’altra parte ci sarà la Svizzera. Made in Italy perché non solo in panchina siedono due tecnici italiani, De Biasi e il suo vice Tramezzani, ma tra i 23 convocati ci sono diversi giocatori cresciuti nel nostro campionato: Berisha, Hysaj, Cana, Basha, Memushaj, Ajeti. Anche nella Svizzera ci sono due “italiani”: Lichtsteiner, Dzemaili, e alcuni ex come Behrami e Shaqiri

\r\n

In Albania-Svizzera c’è anche un derby in famiglia, il primo nella storia degli Europei: quello tra Granit e Taulant Xhaka, nati a Basilea da genitori emigrati dal Paese delle Aquile. Il primo, centrocampista dell’Arsenal, ha scelto la maglia della Svizzera; mentre Taulant gioca con quella dell’Albania. Fratelli contro, come i Boateng ai Mondiali del 2010 e del 2014 nei faccia a faccia tra Germania e Ghana.

\r\n

Dopo Albania-Svizzera delle 15, alle 18 toccherà a Galles e alla Slovacchia del “napoletano” Hamsik. Chiusura con il big match alle 21, Inghilterra-Russia, che hanno in comune una cosa: sono state le due ultime nazionali allenate dall’italiano Fabio Capello.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui