Cabtutela.it
Aproli

La nota di Antonio Distaso, componente della commissione Esteri della Camera per i Conservatori\r\n\r\nVentun anni di oblio, di rancore sopito. Ventun anni di vergogna. La Russia che pone il veto alla risoluzione del Regno Unito, presentata al Consiglio di Sicurezza dell’Onu, contenente la parola genocidio, per intelligenza politica con Belgrado sulla politica di oggi. Intanto, oltre 8.000 uomini e ragazzi, musulmani bosniaci, morti e dispersi. Donne stuprate collettivamente.\r\n\r\nUn nuovo, strisciante, tentativo di negazionismo. L’Armenia, l’Olocausto, Srebrenica. Fu il Presidente degli Stati Uniti di allora, Bill Clinton, a decidere, sia pure tardivamente, di intervenire. L’Europa inerme. Un contingente di caschi blu olandese inerme, in parte anche complice. Il loro comandante poi assolto da un Tribunale olandese. Oggi è il giorno del silenzio e della preghiera. Per questi e tanti altri poveri innocenti, come i tanti cristiani perseguitati nel mondo.  E’ anche il giorno della riflessione.\r\n\r\nTroppe volte si è già detto : “mai più ! “; ma è accaduto di nuovo. Preghiamo per queste povere vittime. Chiediamo perdono per la nostra indifferenza. Lavoriamo per costruire un’Europa che non ci faccia più vergognare di appartenerle.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui