The Legend of Tarzan – Recensione

3243

Cabtutela.it

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=ORyZbS3SCC4[/youtube]

\r\n

Tarzan è l’uomo e la bestia. E’ il gentiluomo inglese che sorseggia il tè nella camera dei Lord, con piglio compassato nel suo panciotto blu marino e il guerriero che affronta i gorilla a mani nude, si arrampica sugli alberi e mangia formiche. La bestia urla per venire fuori, ma l’uomo lotta con se stesso per tenerla a bada e adattarla ai suoi nuovi panni di John Clayton III, Conte di Greystoke e membro della Camera dei Lords.

\r\n

Questa è la vita che Tarzan (Alexander Skarsgård) ha scelto per sé, accanto alla sua Jane (Margot Robbie), lontano anni luce dalla giungla irta di pericoli in cui è cresciuto ed è proprio qui, nella piovosa Inghilterra, che si apre The Legend of Tarzan, l’avventura diretta da David Yates che racconta l’uomo che Tarzan è diventato dopo essersi liberato del mito costruito intorno alle sue imprese.

\r\n

Tutto ha inizio quando Tarzan viene invitato da Re Leopoldo del Belgio a tornare per un breve periodo in Congo con sua moglie Jane, per vedere con i suoi occhi tutti i lavori caritatevoli di cui il Re è stato ideatore. Ma, se Jane è elettrizzata all’idea di di tornare nel luogo magico in cui si sono conosciuti, Tarzan teme questo viaggio indietro nel tempo più di ogni altra cosa perché in Africa, oltre a un numero nutrito di nemici, ha lasciato una parte di se stesso: il lato bestiale che non vuole più rivedere. A fargli cambiare idea è George Washington Williams (Samuel L. Jackson), un ex soldato desideroso di far luce sullo sfruttamento degli schiavi da parte delle colonie inglesi e sarà lui che lo accompagnerà in questo viaggio insieme al perfido inviato del Re, Leon Rom (Christoph Waltz) che invece vuole catturare il re della giungla per darlo in pasto ai suoi nemici in cambio di una fortuna in diamanti.

\r\n\r\n\r\n

Alexander Skarsgård è Tarzan
Alexander Skarsgård è Tarzan
\r\n

L’Africa di Yates spalanca le porte all’avventura, mostrando quanta oscurità possa nascondersi nella sua bellezza, nella furia cieca degli animali e nella malvagità degli uomini. Tarzan è l’unico in grado di unire questi due mondi inconciliabili e di salvare la sua terra alleandosi con le forze della natura contro i suoi simili. E mentre il suo passato torna alla luce con brevi ma intensi flash back, David Yates ribadisce la volontà di prendere solo spunto dal personaggio nato nel 1912 dalla penna di Edgar Rice Burroughs per costruire qualcosa di completamente nuovo. Troviamo un Tarzan molto più complesso, diviso tra due mondi e innamorato di una Jane forte e combattiva, lontanissima dall’immaginario della damigella in pericolo. Qui Tarzan e Jane combattono fianco a fianco, la loro avventura non è neanche lontanamente paragonabile a Greystoke – La leggenda di Tarzan, il signore delle scimmie di Hugh Hudson interpretato da Christopher Lambert o di Tarzan, il film di animazione targato Disney: è una storia diversa, vibrante, così come i suoi personaggi.

\r\n

La coppia Alexander Skarsgård e Margot Robbie è assolutamente perfetta in questo ruolo – e non solo per la fisicità – ma perché con la loro personalità sfaccettata riescono a sfuggire all’archetipo. E lo stesso vale per i due mattatori del grande schermo, Samuel L. Jackson e Christoph Waltz, che riescono a impersonare il bene e il male senza cadere in una caratterizzazione troppo manichea, conferendo ai loro personaggi dramma, ironia e grande carisma.

\r\n\r\n\r\n

Margot Robbie è Jane Porter
Margot Robbie è Jane Porter
\r\n

The Legend of Tarzan è una storia di avventura, d’amore e di grandi personaggi, nata grazie all’incontro di un cast stellare con un regista in grado di fare miracoli con gli effetti visivi che – senza mai uscire dagli studi di produzione – è riuscito a creare paesaggi mozzafiato e una varietà infinita di specie animali. Tutte le creature, dai gorilla ai leoni agli elefanti ad altri animali, sono stati portati in vita in forma sorprendentemente realistica grazie a una computergrafica eccezionale che li ha fusi alla perfezione con gli umani protagonisti del film. D’altra parte dal regista degli ultimi quattro Harry Potter non ci si poteva aspettare altro che un film spettacolare, magico, curato in ogni dettaglio e questo Tarzan, come i suoi lavori precedenti, non è solo una storia appassionante, ma una festa per gli occhi.

\r\n

The Legend Of Tarzan
[table sort=”desc”]\r\nTitolo,The Legend of Tarzan\r\nRegia,David Yates\r\nSceneggiatura,Adam Cozad, Craig Brewer\r\nCast,Alexander Skarsgård, Christoph Waltz, Margot Robbie,Samuel L. Jackson,\r\nGenere,Azione, Avventura, Drammatico\r\nDurata,110 minuti\r\nData di Uscita,14 luglio 2016\r\n[/table]

ULTIME RECENSIONI

“Si vive una volta sola”: Carlo Verdone presenta il suo ultimo film, girato interamente...

Nove settimane di lavorazione nella calda estate 2019, in cui sono state coinvolte diverse località del Salento (Otranto, Castro, Diso, Santa Cesarea Terme, Melendugno,...

Bari su Netflix con Sophia Loren: arriva “La vita davanti a sé”

L'annuncio è stato dato da Netflix. L'ultimo film di Sophia Loren, girato a  Bari la scorsa estate,  “La vita davanti a sé” diretto dal...

“Tolo tolo” perde la prima posizione: boom di incassi per “Me contro te”

"Me contro Te" il film degli youtuber Sofì e Luì, amatissimi tra i bambini, ha superato domenica 19 gennaio "Tolo Tolo" di Checco Zalone....

Incasso record per il nuovo film di Zalone: 8,6 milioni di euro in un...

Nuovo record nel cinema italiano per l'ultimo film di Checco Zalone alias  Luca Medici: secondo i dati diffusi nella notte da Cinetel, Tolo Tolo ha superato di...

Il primo gennaio esce “Tolo Tolo”: Checco Zalone presenta il suo nuovo singolo “Immigrato”...

Uscirà il primo gennaio Tolo Tolo, il nuovo film di Checco Zalone. Oggi il cantante e attore pugliese ha pubblicato il suo nuovo singolo...

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui