Cabtutela.it
acipocket.it

Da Santo Spirito a San Girolamo, da Pane e pomodoro a Japigia. Arrivano le cento telecamere del Comune per garantire una maggiore sicurezza in città. Oggi sono cominciati i lavori di installazione dei primi occhi elettronici che saranno distribuiti in 30 punti diversi.

\r\n

Le prime tre telecamere sono state installate all’incrocio tra via Gentile e via Toscanini, dove questa mattina il sindaco Antonio Decaro e l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso hanno effettuato un sopralluogo.

\r\n

Nei prossimi giorni si proseguirà ad installare le altre in via Crisanzio, via Libertà, viale Papa Giovanni XXIII, largo Due giugno e piazzetta Cirillo. I siti sono stati individuati in collaborazione con la questura e la polizia municipale.

\r\n

“Oggi abbiamo verificato l’inizio delle attività di scavo propedeutiche all’installazione dei pali su cui saranno montate le prime tre telecamere – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso – abbiamo cominciato da questa zona, già interessata da altre attività di cantiere, per non intralciare successivamente la viabilità e ridurre al minimo di disagi ad automobilisti e residenti. Nei prossimi giorni proseguiremo come da cronoprogramma fino all’esaurimento dei 100 occhi elettronici”.

\r\n

Le telecamere possono registrare le immagini ad alta definizione e conservarle per sette giorni, oltre a trasmettere il segnale alla sala operativa della polizia municipale. “Per i dispositivi installati su strada – prosegue Galasso –  contiamo di acquisire un accessorio tecnologico che permetterà il riconoscimento delle targhe in modo da rimandare le informazioni utili direttamente alla Questura. Il nostro obiettivo è creare un sistema capillare e diffuso di videosorveglianza che funzioni da supporto alle attività di indagine delle Forze dell’ordine e aumenti la percezione della sicurezza soprattutto negli spazi di aggregazione, come piazze e giardini. La presenza delle telecamere ci servirà inoltre come strumento deterrente per i vandali o per chi si appresta a deturpare i beni e i luoghi pubblici”.

\r\n

 

\r\n

 

\r\n

Dove saranno sistemate le 100 telecamere

\r\n

Largo di Santo Spirito Cristoforo Colombo lato Nord 2

\r\n

Viale Caravella 2

\r\n

Via Noviello angolo via Vittorio Veneto 3

\r\n

Via Duca d’Aosta 4

\r\n

Viale Europa 4

\r\n

Via Vincenzo Ricchioni 3

\r\n

Parco Giovanni Paolo II 4

\r\n

Viale Ottorino Respighi – Pineta San Francesco Lato Nord2

\r\n

Via Scipione Crisanzio – Via Libertà 4

\r\n

Via Scipione Crisanzio – Via Martiri d’Otranto 3

\r\n

Via Benedetto Petrone 4

\r\n

Corso Cavour – Via Cognetti 4

\r\n

Largo Adua 3

\r\n

Spiaggia Pane e Pomodoro  4

\r\n

Via Arturo Toscanini 3

\r\n

Via Alfredo Giovine 2

\r\n

Via Giacomo Leopardi 3

\r\n

Giardino Aquiloni 4

\r\n

Via L. Zuppetta 3

\r\n

Piazzetta Cirillo 3

\r\n

Largo 2 giugno Lato Nord 4

\r\n

Viale Papa Giovanni XXIII – Via Giulio Petroni 4

\r\n

Piazzale Lorusso 3

\r\n

Viale Madre Teresa di Calcutta 4

\r\n

Piazzale Mater Ecclesiae 4

\r\n

Via Traboccolanti 3

\r\n

Via Natale Loiacono 4

\r\n

Via Fratelli Prayer 3

\r\n

Viale del Platano 4

\r\n

Via Domenico Cotugno 3


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui