Cabtutela.it
acipocket.it

Un autobus che attraversa l’Italia per raccontare le storie di chi vive la guerra ogni giorno e di chi è costretto a lasciare il proprio Paese per sopravvivere: questa l’iniziativa di Emergency che oggi, 22 luglio, ha fatto tappa a Bari.

\r\n

Qualcuno avrà forse notato un autobus blu parcheggiato in piazza del Ferrarese: si tratta di “Blue Bird”, un mezzo militare riconvertito a video-installazione itinerante dall’associazione umanitaria Emergency che da 22 anni offre cure mediche alle vittime delle guerre e della povertà di tutto il mondo. Al suo interno, tre storie senza nome e senza luogo – a parlare sono un bambino, una donna e un anziano – per ricordare che la sofferenza nata dalla guerra, dalla povertà e dai soprusi è una condizione universale che riguarda tutti, da una parte all’altra dei confini.

\r\n

“Siamo partiti i primi di maggio da Roma – racconta Luigi Labriola, tour manager per Emergency – dopodiché abbiamo fatto tappa nelle più grandi città d’Italia, passando anche dalla Calabria per una tappa molto significativa, perché lì abbiamo anche un nostro ambulatorio”.

\r\n

Il tour proseguirà domani, 23 luglio, per Locorotondo, per poi spostarsi a Matera e continuare il viaggio fino alla sua conclusione il 7 di agosto a Melpignano in occasione del SoWhat Festival che destinerà gli incassi della prima serata a Emergency.

\r\n

\r\n

Gli ambulatori in Italia

\r\n

In Italia sono cinque gli ambulatori gestiti da Emergency: a Polissena (Reggio Calabria), a Napoli Ponticelli, a Marghera, a Castelvolurno, a Palermo. E’ un dato che indica la necessità di un servizio sanitario volontario anche in alcune zone del nostro Paese: “Dieci anni fa nasce il programma Italia – prosegue Labriola –  dalla necessità di creare anche da noi dei punti di medicina di base e di orientamento sociosanitario per fasce di popolazione che hanno difficoltà ad accedere alle cure, composte sia italiani sia da migranti. Eravamo presenti anche in Puglia con dei van mobili a supporto dei lavoratori dei campi”.

\r\n

Per seguire le attività di Emergency e supportare l’associazione vi invitiamo a consultare il sito.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui