“Domenica c’è Bari-Cosenza? Sono pronto, fisicamente sto bene. Sono stato anche il capocannoniere nel precampionato dell’Atalanta, con cinque gol”: il neoattaccante del Bari Gaetano Monachello, ingaggiato dagli orobici in prestito, lancia subito il guanto di sfida al compagno di reparto, Peppe De Luca, per la seconda maglia del reparto offensivo.\r\n\r\nIl numero di maglia ideale\r\n\r\n”Il numero di maglia? Vorrei mettere il 45, anno di nascita di mio nonno paterno che e’ scomparso cinque anni fa. Sul braccio ho tatuato anche l’anno di nascita di mia madre”, ha aggiunto.\r\n\r\nL’elogio del collettivo\r\n\r\n”Con Stellone ci siamo presentati e abbiamo convenuto che l’obbiettivo unico e’ di squadra. Tutti dobbiamo attaccare e difendere”.\r\n\r\nLa fame di calcio\r\n\r\n”Ho fame perche’ nella vita non mi hanno regalato nulla. Prima di esser preso dall’Inter avevo fatto altri provini. Ho sempre vissuto di corsa, senza perdere un centimetro. E mi sono pure diplomato in ragioneria”.\r\n\r\nIl calendario\r\n\r\n”Il calendario? Una partita vale l’altra, avrei sperato di incontrare il Lanciano, ma purtroppo non ci sarà”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here