In un San Nicola con erba rattoppata, il Bari sfiderà domenica sera il Cosenza. La sfida vale per la Coppa Italia, al terzo turno potrebbe esserci il Palermo, ma soprattutto per dare una iniezione di fiducia alla piazza.\r\n\r\nAl ritorno dalla prima fase del ritiro precampionato Stellone e i giocatori hanno trovato una piazza fredda, alla ricerca di conferme dopo i proclami roboanti del passato (accompagnati da cocenti delusioni). Spetta dunque a Maniero e compagni convincere gli scettici, con una prestazione di valore, passionale come il pubblico dell’astronave.\r\n\r\nGli allenamenti settimanali, intanto, hanno confermato che il nuovo allenatore disegna un calcio ordinato, pratico e propositivo. In difesa ha puntato su Moras e De Cesare, con Sabelli e Daprelà terzini; a centrocampo deve accontentarsi di un mediano ruvido come Romizi, mentre in attacco ha scelto di giocare tutto sull’intesa tra Maniero e De Luca. La prima gara ufficiale darà misura dei progressi nell’assimilazione di schemi e ritmi. E soprattutto offrirà un segnale alla piazza in vista della campagna abbonamenti. Il 7 si chiude la fase della prelazione per i vecchi abbonati e i primi dati saranno indicativi dell’approccio del pubblico verso la gestione Giancaspro-Sogliano-Stellone.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here