Cabtutela.it
acipocket.it

“C’è da lavorare. Vogliamo arrivare alla partita di sabato con il Cittadella al massimo della condizione. Voglio tornare in A con questa maglia”: ecco le forti motivazioni dell’attaccante del Bari Giuseppe De Luca, che si giocherà una maglia titolare nell’attacco biancorosso con l’altra punta Monachello. Il bomber, inutilizzato in Coppa per una pregressa squalifica, è in ottime condizioni fisiche.

\r\n

“Il pari di Andria? Abbiamo perso un po’ sottogamba l’amichevole. Dobbiamo tenerne conto per non ripetere certi errori. Non abbiamo pressato come ci aveva chiesto il tecnico Stellone”. “L’attacco? Non c’è solo De Luca. Ci sono Monachello, Maniero e Castrovilli. Monachello – ha aggiunto De Luca – ha meritato di giocare nell’Atalanta, ci darà una grossa mano. Si è rimesso in gioco venendo a Bari. Abbiamo caratteristiche diverse, non dobbiamo mollare mai”.

\r\n

“Chi ha più fame tra me e Monachello? Tutti e due, tutta la squadra ha più fame dello scorso anno. Sono a una svolta della mia carriera. Non voglio passare per essere un giocatore di B tutta la vita. Voglio dimostrare le mie qualità. Cosa cambia con il nuovo allenatore? Era da tanto che non giocavo accanto a una punta. Con il 4-4-2 riesco a tirare di più in porta. E’ fondamentale per un attaccante. I moduli, poi, contano fino a un certo punto”, ha concluso De Luca.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui