Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Disagi per i pendolari: dall’alba le Ferrovie Sud Est sono paralizzate. Solo due treni sono partiti per Bari, altri due su Martina Franca. In totale stanno circolando solo quattro mezzi rotabili. Tutti gli altri 25 mezzi sono bloccati.\r\n\r\nI convogli – gli Atr 220 – sono fermi in deposito per ordine dell’Ustif, l’ufficio ministeriale deputato alla sicurezza sui binari che – dopo una ispezione – ha obbligato l’azienda a fermare tutti i convogli che hanno ruote e carrelli usurati.\r\n\r\n \r\n\r\nLa protesta su facebook\r\n\r\nI pendolari protestano su più fronti anche sul web – in particolare sui gruppi organizzati di Facebook e dedicati ai problemi delle Sud Est – per la mancanza di un comunicazione ufficiale che avrebbe consentito loro di organizzarsi diversamente per raggiungere il posto di lavoro. “Delirio Sud-est – tuona un viaggiatore da Rutigliano – treni rossi sotto sequestro, orari soppressi, capostazione a Rutigliano che sconsiglia di fare biglietto a/r perché potrebbero non esserci treni da Bari nelle prossime ore, o meglio, dipende da quali e quante vetture dell’anteguerra ci sono a disposizione (“Al massimo prenderete il pullman”)”. E ancora: “Treno da Caurso a Bari delle ore 8:22 ritardo di 34 minuti.. Assurdo veramente”. “Qui si rischia il posto di lavoro” denuncia un utente del gruppo. “Ferrovie Sud Est, 365 giorni di disservizi, qui bisogna assolutamente unirsi e fare qualcosa di concreto non se ne può più”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui