Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Le carceri pugliesi scoppiano. Sono 3.206 (3.051 uomini e 155 donne) le persone che affollano gli 11 istituti penitenziari, che sulla carte sono idonei ad ospitare solo 2.347 posti. E altre 2.544 scontano la pena sul territorio regionale tra misure alternative, misure di sicurezza e sanzioni sostitutive della detenzione. Ogni giorno, tra le sbarre delle celle pugliesi, c’è più di un evento critico e di una colluttazione.

\r\n

È quello che emerge dai dati diffusi dal Sindacato autonomo polizia penitenziaria in vista del consiglio regionale Sappe che si è svolto oggi a Cassano delle Murge. A presiedere l’assise sindacale il segretario generale Donato Capece ed il segretario regionale Federico Pilagatti. “La polizia penitenziaria nelle 11 carceri della Puglia, è formata da persone che nonostante l’insostenibile, pericoloso e stressante affollamento – al 31 agosto scorso erano infatti detenute 3.206 persone, quasi mille in più rispetto alla capienza regolamentare delle carceri – credono nel proprio lavoro, hanno valori radicati”, dice Capece.

\r\n

“Nei primi sei mesi del 2016 nelle carceri pugliesi si sono contati 247 atti di autolesionismo, 48 tentati suicidi sventati in tempo dai Baschi Azzurri, 2 suicidi, 3 decessi per cause naturali, 228 colluttazioni e 25 ferimenti: numeri – sottolinea Pilagatti – che fanno capire, più di mille parole, con quale e quanto stress operativo si confrontano quotidianamente le donne e gli uomini della polizia penitenziaria della Puglia”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui