Cabtutela.it
acipocket.it

Uno sguardo nuovo sulla periferia, attraverso la condivisione e il racconto delle proprie radici e delle proprie tradizioni: questo l’intento degli organizzatori dell’evento “Insieme nel mondo”, svoltosi in piazza Vittorio Emanuele III a Loseto sabato 24 settembre. Dal laboratorio teatrale per i bambini a “La cena della terra”, il programma della giornata ha dedicato un momento ai cittadini di tutte le età.

\r\n

Il progetto finanziato dal Comune di Bari, è il risultato del lavoro di Mama Africa, Opera Amica, A.S.D. Lusitum e Mille Passi insieme, l’associazione capofila. L’evento di sabato 24 è il quarto di una serie che si concluderà il 30 settembre in piazza Umberto a Carbonara.

\r\n

“Vogliamo far capire alla gente che è meglio condividere che essere egoisti, perché tutti insieme si vive meglio”, spiega Enrico Ria (associazione Mille passi insieme). “Questo quartiere – prosegue – è diviso in due. Il messaggio che vogliamo far passare è che anche chi viene da ‘Loseto nuova’ deve poter vivere il borgo. Speriamo di poter replicare questo evento l’anno prossimo, durante la prima settimana di settembre, dato che l’esperimento è andato bene”.

\r\n

L’associazione “Mille passi insieme”, si occupa del quartiere attraverso la cultura, le iniziative a sfondo sciale e lo sport. Nata nel 2010, si occupa di assistenza, anche con corsi di informatica per gli anziani.  “Il vero scopo è creare un legame tra le persone – prosegue Ria – agevolando la conoscenza tra le vecchie e le nuove generazioni o tra gli abitanti storici e i nuovi. I ragazzi, in particolare, hanno bisogno di essere stimolati, altrimenti possono prendere strade sbagliate”. Mama Africa, invece, è un’associazione composta da  alcuni ragazzi africani che promuovono un tipo diverso di cultura che si va a intrecciare con le tradizioni locali e dà vita a un esempio virtuoso di convivenza e di comunità.

\r\n

Quale simbolo migliore per la comunità se non un grande tavolo, attorno al quale sedersi uno accanto all’altro e condividere il proprio pasto? Con i colori simbolici del giallo e del bianco a ricordare l’uva e il grano delle campagne di Loseto e delle caratteristiche sedute fatte di balle di fieno, “La Cena della Terra” ha richiamato 150 iscritti da tutta Bari, impazienti di ritrovare il borgo antico di Loseto e ricucire la periferia al centro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui