Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Formazione rivoluzionata. In campo tanta esperienza e la scommessa Doumbia, scheggia sulla sinistra. Questa la formula scelta da Roberto Stellone per trasformare il Bari annichilito a Novara in una tigre che possa esaltare il San Nicola con la Pro Vercelli. La panchina del tecnico è rovente. E se non arriveranno risposte e reazioni tangibili, il presidente Giancaspro e il ds Sogliano dovranno studiare soluzioni forti per raddrizzare la rotta. Questa l’analisi prepartita dell’allenatore Stellone.\r\n\r\nUndici titolare stravolto\r\n\r\n”Dobbiamo voltare pagina. Perciò stravolgo la formazione. Dobbiamo assolutamente ottenere i tre punti con una prestazione convincente. Conta adesso solo la determinazione”.\r\n\r\n“Da squadra possiamo far bene”\r\n\r\nNulla è compromesso: “Veniamo da una sconfitta a Novara e i ragazzi daranno il massimo per cambiare la situazione. Siamo a due punti dal Benevento ottavo, a sei punti dalla seconda in classifica. Nelle partite dove abbiamo agito da squadra abbiamo fatto bene”.\r\n\r\nRecuperi e indisponibili\r\n\r\n”Per fortuna in questa gara recuperiamo giocatori che possono darci una mano”. Mancheranno Fedato (rimarrà fuori per 20 giorni dopo l’operazione alla mano sinistra, ma da lunedì riprenderà la preparazione ) e Fedele.\r\n\r\n Rischio esonero\r\n”Sono in bilico? E’ normale quando si hanno tredici punti con una squadra ambiziosa. Anche Mourinho e Lippi sono stati in discussione… Rispondo sul campo e cerco di scegliere la squadra migliore”.\r\n\r\nPro Vercelli e una scelta di coraggio\r\n\r\n”La Pro Vercelli non è partita benissimo. Moreno è molto bravo, capace, ha fatto bene nella primavera del Torino. Dobbiamo capire subito i momenti della partita. In serie B – ha concluso Stellone – le partite vanno a folate, non siamo il Real Madrid. Ci vorrà coraggio. Il coraggio non vuol dire attaccare in dieci ma farsi dare la palla. Chiedo coraggio e personalità”.\r\n\r\nLa formazione\r\n\r\nCon la Pro Vercelli questa la formazione annunciata: tra i pali Micai, in difesa ci saranno Sabelli e Cassani (al rientro dopo un mese di stop) sulle fasce, Di Cesare e Moras centrali, Furlan e Doumbia (esordio da titolare) esterni, Romizi e Valiani in mediana, Brienza e Maniero punte.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui