Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Latina? Nella passata stagione ho segnato due reti ai laziali… La prossima trasferta sarà cruciale per il nostro torneo. Sono stato preso per fare la differenza, ma finora merito solo un 5,5”: Federico Furlan, esterno del Bari, è consapevole di aver finora deluso le aspettative del club e dei tifosi ma ha voglia di continuare sulla strada delle buone prestazioni, a partire dalla gara positiva con la Pro Vercelli.\r\n\r\n“Mi manca il gol”\r\n\r\n”Sono stato preso dal club per fare essere un giocatore decisivo. Sono sulla strada giusta. I gol arriveranno. Ho il tiro, mi manca il gol. Nello scorso torneo ho fatto sei centri, contro il Latina uno su punizione. Come batto i calci da fermo? Con un tiro teso per superare la barriera”.\r\n\r\nLa strada della continuità\r\n\r\n”Siamo sulla strada giusta dopo la vittoria sui piemontesi. Ora il presidente ci chiede continuità di risultati. Mi sento meglio fisicamente e sto dando il massimo”.\r\n\r\nIl ritardo nell’assimilare gli schemi di Stellone\r\n\r\n”Il ruolo? Gioco bene a destra come a sinistra,  secondo le scelte del tecnico Stellone. So che devo ancora entrare nei meccanismi giusti”.\r\n\r\nBari non è Terni\r\n\r\n”A Terni. Ero un leader. Qui cambia tutto e così cerco di ragionare da collettivo. Il nostro modulo richiede tanto sacrificio. In alcuni casi è stato giusto andare in panchina, per recuperare la forma migliore”.\r\n\r\nCon Brienza in campo, più libertà per gli esterni\r\n\r\n”Nessuna partita è facile tra i cadetti. La gara nel Lazio è uno snodo cruciale del nostro campionato. Con Maniero e Brienza – ha concluso – cambia il lavoro degli esterni, perché cerchiamo più la profondità. Con due punte centrali dobbiamo fare più cross”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui