Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Il sogno della serie A diventato realtà e una realtà da affrontare con responsabilità. Sociale prima di tutto. Comincia così la stagione 2016/2017 Waterpolo Bari in A2 (girone Sud), con un progetto che coinvolgerà gli atleti, lo Stadio del Nuoto e i tifosi. Un’apertura verso la città, il territorio e le fasce deboli della società.\r\n\r\nNella conferenza stampa in programma lunedì 21 novembre alle 12.30 sul bordo vasca dell’impianto di via Maratona 3, verranno illustrati gli obiettivi e i programmi della squadra e verrà firmato il protocollo d’intesa con il Municipio I per il coinvolgimento di 15 minori a rischio in attività sportive presso la struttura che prevedono un rapporto costante e diretto con la squadra.\r\n\r\nÈ un campionato difficile e allo stesso tempo entusiasmante quello che vedrà le calottine biancorosse lottare per difendere la categoria e tuffarsi in acqua, per l’esordio di sabato 26 novembre (1° giornata) nella trasferta di Palermo, contro Telimar (la prima partita casalinga è in programma il 3 dicembre contro la temibile Fly on the water). Alla conferenza stampa parteciperanno, oltre all’allenatore, il confermatissimo Antonello Risola, e alla squadra al completo, il presidente della Waterpolo Bari, Emanuele Merlini, che presenterà i nuovi acquisiti e le ambizioni della società, l’assessore comunale allo Sport, Pietro Petruzzelli, per confermare la vicinanza delle istituzioni al grande progetto Waterpolo, il presidente del Coni Puglia, Elio Sannicandro, il dirigente della Fin regionale, Alfonso Rossi, il presidente del Municipio I, Micaela Paparella, e il presidente della commissione Welfare dello stesso Municipio, Nicola Biancofiore, per la firma del protocollo.\r\nL’incontro sarà anche l’occasione per lanciare la campagna di tesseramento attraverso passaporti speciali, che daranno ai tifosi e ai sostenitori della squadra agevolazioni, ma anche una particolare cittadinanza. Quella fatta di valori sportivi ed etici, dei nuovi progetti e dell’impegno della squadra. In acqua ma soprattutto nella propria città, per la quale la Waterpolo vuole diventare punto di riferimento nella crescita, sportiva e sociale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui