Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

La vecchia sede non era più idonea e così gli uffici del quarto Municipio di Bari si trasferiscono in un’ala della scuola Diaz di Carbonara. Questa mattina sono partiti i lavori di adeguamento della struttura e l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, accompagnato dal presidente del quarto Municipio Nicola Acquaviva, ha effettuato un sopralluogo nel cantiere.\r\n\r\nGli interventi previsti\r\n\r\nL’area riservata dell’edificio scolastico ospiterà su due piani sei uffici e la sala consiliare per le assemblee municipali. Al suo interno si trasferiranno anche 22 dipendenti pubblici del quarto Municipio. I lavori, che avranno un costo di 241mila euro e termineranno entro la prima metà del prossimo aprile, comprendono la costruzione dei nuovi bagni, un impianto di videosorveglianza ed illuminazione e la realizzazione di ascensori, discese e percorsi esterni riservati ai disabili. Ad aggiudicarsi l’appalto dei lavori è stata l’impresa Idrotecnica meridionale di Giovinazzo.\r\n\r\nL’assessore Galasso: “Operazione per il decentramento fisico dei servizi municipale”\r\n\r\n”Finalmente siamo nelle condizioni di dare una risposta alle richieste del quarto Municipio e di tutti gli utenti degli uffici pubblici – ha spiegato il consigliere Galasso – che da anni lamentavano una sede non idea ai servizi. Con questi lavori intendiamo dare seguito alle prime azioni concrete sul decentramento, non solo amministrativo, ma anche fisico dei servizi, garantendo uffici sicuri e adeguati ai dipendenti comunali e allo stesso tempo assicuriamo un maggiore qualità nella fruizione dei servizi ai cittadini. In questi uffici, infatti, saranno dislocate funzioni importanti come quella degli assistenti sociali, della direzione amministrativa del Municipio e delle funzioni di governo”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui