Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Bari fuori dalla zona play off, ma con un punto pesante in più conquistato ad Ascoli (1-1). L’undici di Colantuono ha esercitato una sensibile supremazia territoriale nel primo tempo, ha sofferto il maggiore agonismo dei marchigiani nella ripresa e poi si è complicato la vita con l’espulsione di Daprelà. Una incornata di Tonucci aveva fatto sognare i trecento baresi nel settore ospiti, ma un deviazione di Perez nel recupero ha riportato in equilibrio il risultato.\r\n\r\nIl pari nelle Marche fotografa l’assimilazione da parte del gruppo della mentalità del tecnico Colantuono, ma allo stesso tempo conferma le difficoltà dell’attacco pugliese, dipendente dalle illuminazioni di Brienza. Battere la Spal nell’ultimo impegno del 2016 al San Nicola diventa indispensabile per ritornare nella zona nobile della classifica.\r\n\r\nLa chiave tattica: bene la gestione del centrocampo\r\n\r\nIl Bari ha sofferto poco la manovra offensiva dell’Ascoli, soprattutto per la prova ordinata e attenta del centrocampo. Il vantaggio è frutto di uno schema su palla inattiva, mentre il pari di Perez nasce sulla destra, dove gli avversari sono stati bravi ad approfittare dell’ingenuità di Scalera.\r\n\r\nPunto di forza: squadra di lottatori\r\n\r\nMicai e compagni sono adesso una vera squadra di serie B. Lottano, si sacrificano, propongo un calcio basico, senza fronzoli. Al cospetto di un Ascoli micidiale nelle ripartenze, limitano al minimo i varchi per le folate avversarie.\r\n\r\nPunto debole: Daprelà ingenuo sul rosso, l’attacco è inceppato\r\n\r\nL’espulsione di Daprelà è un imprevisto che andava evitato, con maggiore controllo della tensione e delle pressioni (non ha controllato la sua generosità). In dieci la squadra non si disunisce, e mostra il carattere e l’energia per non arretrare il baricentro. L’attacco, però, non punge. Fedato, Maniero e Brienza non hanno tirato fuori gli artigli. E nel computo finale un reparto offensivo così sterile ha il suo peso (anche nella corsa play-off).   \r\n\r\nLa curiosità: cori contro Colantuono dopo il fischio finale\r\n\r\nColantuono ha una parte della famiglia che tifa Ascoli, ma certamente non si aspettava che dopo il fischio finale dalle tribune gli riversassero contro insulti e cori di scherno. E doveva essere una partita amarcord…\r\n\r\n@waldganger2000


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui