lapugliativaccina.regione.puglia.it

Classe e tenacia. I 400 spettatori dello Stadio del Nuoto assistono all’ennesimo capolavoro firmato Waterpolo Bari. I ragazzi di Antonello Risola superano per 9 a 8, nell’ottava giornata di A2 (girone Sud) di pallanuoto, la diretta concorrente per la salvezza, Latina, fino a oggi a pari merito, e si piazzano a ridosso delle prime del torneo, con 13 punti in classifica.

Un ottimo avvio di campionato per una squadra costruita con l’obiettivo di difendere la serie A. Ancora una volta, a fare la differenza è stato il carattere mostrato dalle calottine biancorosse, pur prive del capitano Daniele Di Pasquale, che ha scontato i due turni di squalifica. Sostenuto da un pubblico caldissimo, il sette di casa ha saputo soffrire nei momenti più difficili, superare alcune controverse decisioni arbitrali, tenere testa a un avversario forte e organizzato, e vincere al termine di una vera e propria battaglia agonistica. La partita è stata un continuo superarsi da parte delle due rivali, già protagoniste della B dello scorso anno, con ripetuti capovolgimenti di fronte e ribaltamenti del risultato. Le due squadre sono arrivate negli ultimi minuti col fiato corto e al limite delle proprie forze.

Determinante l’ultimo quarto, quello che ha visto il collettivo, orchestrato in acqua da Provenzale, prima subire il ritorno dei laziali, poi rispondere e ribaltare il risultato con un formidabile uno – due grazie ad altrettante controfughe. “La soddisfazione – spiega Sergio Gallo, dirigente della Waterpolo – per questi risultati, frutto del lavoro e i sacrifici della squadra e della società, è grande. Il pubblico, numerosissimo, ha letteralmente trascinato i ragazzi in acqua. Ci spiace constatare, però, che, nonostante la Waterpolo Bari regali grandi prestazioni in serie A all’intero territorio, non è accompagnata dal supporto delle imprese locali. Sulle calottine l’unico logo che si legge è quello del Comune di Bari che, per fortuna, ci è sempre stato vicino, grazie all’assessorato allo Sport. La speranza è che le aziende si accorgano della bellezza e del valore del nostro sport e della nostra squadra”.

La prossima settimana, per la nona giornata, i ragazzi di Risola saranno impegnati nuovamente allo Stadio del Nuoto contro il temibile Campolongo Hospital RN Salerno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui