Quest’anno il Comune di Bari non vuole farsi cogliere impreparato sulle condizioni delle spiagge cittadine: oggi l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, ha compiuto il primo sopralluogo per definire gli interventi di ripristino di Torre Quetta.  Il lido è stato danneggiato dalle forti mareggiate che hanno divelto i pontili e rimodellato profondamente la battigia.

“Per fortuna la situazione della spiaggia cittadina – commenta Galasso – è migliore di quanto ci aspettassimo, sebbene non si possa escludere che nei prossimi due-tre mesi si verifichino nuove mareggiate. Ad ogni modo abbiamo programmato, già a partire dal 20 febbraio, alcune attività di manutenzione, cominciando dai bagni pubblici, che saranno riparati, riverniciati e resi completamente agibili”.

Dal primo aprile, in accordo con l’Amiu, partirà la pulizia straordinaria. con la rimozione di tronchi, rifiuti e residui plastici che il mare ha depositato negli scorsi mesi. “Poi – prosegue Galasso –  avvieremo anche la riparazione dei pontili danneggiati e procederemo con le operazioni di spianamento e ripascimento della ghiaia, così da ripristinare la naturale pendenza della spiaggia verso il mare, con l’obiettivo di rendere Torre Quetta completamente fruibile già per le festività di Pasqua”.

A tal fine saranno anche rimossi i cestini danneggiati e obsoleti, e sostituiti con nuovi modelli a secchiello installati sui pali. Tra le attività in programma vi è anche la riparazione delle fontane, alcune delle quali sono state  divelte. “Quelle di Torre Quetta saranno tutte rigenerate, così come sarà riverniciata la struttura che ospita l’associazione di surfisti, a sud del lido. A seguire – conclude –  saranno realizzati analoghi interventi anche sulla spiaggia di Pane e Pomodoro, che si presenta in migliori condizioni”. Qui però non sono mancati atti di vandalismo: il più recente nei bagni: le porte sono state completamente distrutte.

Interventi in programma anche sul litorale nord: in particolare sarà potenziata l’illuminazione e si procederà con piccoli interventi sulle due spiaggette di San Cataldo (accanto a Provolina e al lido di San Francesco). Tra Palese e Santo Spirito si procederà con la pulizia delle spiagge e il ripristino degli arredi danneggiati.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

1 COMMENTO

  1. Ho notato che la barriera frangiflutti di Torre Quetta è stata fatta a pelo d’acqua è logico che ogni volta che il mare non dico agitato ma un poco mosso,le onde si riversano sulla spiaggia causando danni ai pontile……..errore di progettazione ?

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here