Il talento pugliese conquista l’Academy americana. Durante l’ormai passata cerimonia degli Oscar 2017, è stato premiato anche il giovane Mario Pace, artista degli effetti speciali nato a Gravina. Diplomatosi nel 2009 al liceo artistico di Matera, Pace vola a San Francisco per studiare all’Academy od Art University e iniziare la sua straordinaria carriera nel mondo del cinema. L’artista pugliese ha vinto la prestigiosa statuetta d’oro per il lavoro fatto ne “Il libro della Giungla” di Jon Favreau, prodotto dalla Walt Disney Pictures.

Mario Pace ha anche lavorato per gli effetti speciali di “Doctor Strange” (2016) diretto da Scott Derrickson, “La battaglia di Hacksaw Ridge” (2016) di Mel Gibson, “The Great Wall” (2017), “Cattivissimo Me 3” (2017) e “Sing” (2017). Vedremo il contributo di Pace anche nelle animazioni di “Kong: Skull Island” in uscita il 9 marzo, mentre è già a lavoro sul prossimo film, di cui trama e titolo restano top secret: l’unica informazione è che si tratta di un cinecomic.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here