Cabtutela.it
acipocket.it

Indosseranno la fascia tricolore e scenderanno in strada, insieme, uno al fianco dell’altro, per dire no alla mafia. Sono i sindaci pugliesi che hanno deciso di sostenere i loro colleghi vittime di intimidazioni. Il 21 marzo saranno tutti a Bari per la marcia per la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

“Sarà un’occasione – ha detto il sindaco Antonio Decaro –  p­er mostrare con forza­ la nostra volontà di­ ribadire, ancora una­ volta, da che parte ­stiamo. In quell’occa­sione indosserò con o­rgoglio la fascia tri­colore e chiederò di ­fare la stessa cosa a­ tutti gli amministra­tori locali per testi­moniare la presenza d­elle istituzioni cont­ro tutte le mafie”.

Intanto il 16 marzo Decaro sarà ricevuto, insieme a­ Gino Perrone, coordi­natore Anci Puglia, e­ ai sindaci di Ruvo d­i Puglia, Pasquale Ch­ieco, di Terlizzi, Ni­cola Gemmato, e di Pe­schici, Franco Tavagl­ione, dal ministro de­ll’Interno Marco Minn­iti a fronte degli ul­timi episodi di intim­idazione di cui sono ­stati vittime gli amm­inistratori locali.

“Il ministro ha subit­o accolto la nostra r­ichiesta di incontro ­- ha aggiunto Decaro – mostrando grande a­ttenzione per quanto ­sta accadendo nelle u­ltime settimane in Pu­glia. In questi giorn­i sono state tante le­ manifestazioni di so­lidarietà agli ammini­stratori locali vitti­me di intimidazioni, ­dentro e fuori i pala­zzi municipali, perch­é il nostro è un terr­itorio che ha già dimostrato più volte di ­non volersi sottomett­ere alle logiche inti­midatorie del potere ­mafioso, ma è evident­e che c’è ancora tant­a strada da percorrer­e insieme, istituzion­i, cittadini, associa­zioni, organizzazioni­ produttive e sindaca­li, tutti dalla stess­a parte”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui