Cabtutela.it
acipocket.it

Mercoledì 15 marzo 2017 – ore 11.30

Ex Palazzo delle Poste – Piazza Cesare Battisti  – Bari 

CONFERENZA STAMPA

Olio ResponsAbile: Giovani Talenti del Gusto

 

Intervengono:

Antonio Felice Uricchio, Rettore dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Gero Grassi, onorevole

Paola Romano, assessore alle politiche del Comune di Bari

Giuseppe De Palma, presidente della Cooperativa Progetto 2000 

Monica Oreste, presidente Associazione Sustainable Apulia 

Antonio Giampietro, assaggiatore progetto Olio ResponsAbile 

Saluto di Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia

 

Una  nuova strada professionalizzante per i non vedenti in una sperimentazione unica in Italia. Con Olio ResponsAbile: Giovani Talenti del Gusto, la cooperativa Progetto 2000 e l’associazione Sustainable Apulia presentano alla stampa, presso l’Ex Palazzo delle Poste (p.zza Cesare Battisti, Bari), i risultati del corso di esperti assaggiatori di olio extravergine di oliva rivolto ai giovani pugliesi affetti da disabilità visiva tra i 18 e i 35 anni.

Il progetto, riconosciuto e sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù e Servizio Civile Nazionale,  con il patrocinio gratuito dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, ed in seguito vincitore del bando di concorso Orizzonti Solidali 2016, promosso dalla Fondazione Megamark, ha offerto un’occasione di auto-impiego ai giovani laureati attraverso la valorizzazione delle proprie capacità e della propria formazione nel settore agro-alimentare.

Un percorso estremamente innovativo che, oltre alla creazione di un panel altamente specializzato, prima esperienza tecnco-profesionalizzante nel settore oleicolo per la popolazione non vedente sull’intero territorio nazionale, ha in sé un messaggio mirato all’assistenza e guida all’acquisto consapevole, in particolare ai consumatori affetti da disabilità visiva, e alla diffusione della cultura dell’olio extravergine di qualità.

“Avendo sviluppato una didattica adeguata, con materiale reso accessibile e qualche piccola attenzione in più, abbiamo permesso a ??trenta ?? non vedenti ed ipovedenti di iscriversi regolarmente all’albo della Camera di commercio, come prevedono le normative nazionali e comunitarie, e li abbiamo resi a tutti gli effetti delle figure professionali che possono essere utilissime ad aziende e agli enti pubblici per verificare che l’olio che si commercializza è extra-vergine”, dichiarano i responsabili del progetto

Partnership e collaborazioni:

Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale (ente finanziatore)

Università degli Studi di Bari Aldo Moro (patrocinio gratuito)

Dipartimento di Scienze Agro-ambientali e Territoriali dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro (Olio ResponsAbile sostiene il progetto PERFORMETECH FOOD PROCESSING TECHNOLOGY, realizzato nell’ambito del Bando “Aiuti a Sostegno dei Cluster Tecnologici Regionali”)

Unione Italiana Ciechi (prov. Bari e BAT)

Associazione Adda Onlus

Associazione Terrasud e Concorso Olio di Famiglia

Consorzio Italiano per il Biologico (CIBi)

Premio Internazionale BIOL

FAL vision editori

Chemiservice (laboratorio di Analisi Chimiche e Microbiologiche di Monopoli) e Valentina Cardone

Capi Panel: Nicola PerrucciAlfredo Marasciulo 

Fondazione Megamark


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui