Disagi per il rilascio delle nuove carte di identità elettroniche. Numerose sono le segnalazioni per denunciare lunghe attese agli sportelli e incomprensioni sul limite delle cinque emissioni al giorno. L’ultimo episodio nella sede del municipio del Libertà dove un uomo ha tentato di superare la fila e di aggredire il dipendente comunale. Sono intervenuti i vigili urbani.

Poco personale

L’assessore ai servizi demografici, Angelo Tomasicchio replica che “il limite giornaliero per il rilascio delle tessere elettroniche è imposto dal Ministero, ma a preoccupare maggiormente è il blocco del turn over che paralizza la pubblica amministrazione: ogni 100 cessati possono essere assunti solo 25 dipendenti. Questo va a discapito dei servizi offerti alla cittadinanza”.

Dal 27 marzo sono stati 350 gli utenti che hanno richiesto l’adeguamento della carta d’identità elettronica, con il 70 per cento delle prenotazioni effettuate online.

È possibile prenotare il rilascio della Cie tramite l’agenzia ministeriale, nella sede centrale degli uffici demografici in corso Vittorio Veneto e in tutte le delegazioni cittadine. La nuova carta d’identità ha un costo di 22 euro, salvo per chi ha un reddito inferiore ai 3mila euro annui, per cui può accedere gratuitamente al rilascio del documento.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here