Cabtutela.it
acipocket.it

“Stiamo lavorando per fare il massimo e ci stiamo emozionando tantissimo nel vedere quanto la gente tiene al culto di San Nicola” racconta Elisa Barucchieri, direttore artistico dell’edizione 2017 del corteo storico (7 maggio). “Ai casting incontriamo persone che fanno i figuranti da una vita, altri che sono alla prima esperienza assoluta e soggetti con esperienze pregresse nel mondo dell’arte”.

Dopo aver raccolto consensi per la coreografia dei danzatori volanti dello scorso anno, Elisa Barrucchieri è tornata a Bari per la prima volta in veste di direttore artistico: “Vorrei prendere tutti senza applicare una forte selezione, ma sentiamo la responsabilità di dover incastrare l’aspettativa di un prodotto artistico con il rispetto della tradizione e della fede popolare”.

La preparazione al corteo storico prosegue sulla scia dello scorso anno anche sotto l’aspetto gestionale: la cooperativa Doc per il terzo anno consecutivo è la vincitrice del bando comunale con un budget di 120 mila euro. “L’inserimento della danza è la novità principale del 2017 – spiega Fortuna Mosca, segreteria organizzativa della Doc – cerchiamo di valorizzare il lavoro delle scuole di ballo presenti sul territorio in modo da garantire una importante esperienza formativa per la loro crescita. Inoltre, garantiamo una quota rosa all’interno del corteo e dedichiamo più ruoli alle donne rispetto al passato”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui