Fino al 1974 l’omosessualità era inserita all’interno del Manuale Diagnostico e Statico dei Disturbi Mentali (DSM). Prima di quella data vi era una prima versione, quella del 1952, dove era considerata un “Disturbo sociopatico di personalità”, mentre nel 1968, una devianza sessuale inserita tra i “Disturbi Mentali non Psicotici”. E’ solo il 17 maggio del 1990 che l’omosessualità sarà depennata dalla lista delle patologie psichiatriche e sarà definita “una variante naturale del comportamento umano”. Dal 2007, il 17 maggio divenne la data in cui si celebra la giornata mondiale contro l’omofobia.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here