Niente investitori, niente palazzetto. E niente Superlega. La Pallavolo Molfetta annuncia l’addio al massimo campionato italiano di volley dopo quattro stagioni, con una lettera aperta firmata dal suo presidente Antonio Antonaci. “Fondamentalmente i motivi sono due: l’assenza di un main sponsor interessato ad investire, per promuovere il proprio brand, con mezzi finanziari adeguati al mercato della SuperLega, e il numero limitato di posti a sedere del PalaPoli” scrive Antonaci, ricordando come società storiche come Cuneo, Montichiari, Treviso e Parma abbiano dovuto rinunciare alle loro ambizioni, in tempi recenti, a causa delle difficoltà economiche.
“Con il main sponsor abbiamo sempre provato ad aprire un canale privilegiato – le parole del presidente molfettese – ad associarlo a una storia e ad un presente che vedeva Molfetta spesso e volentieri sulle pagine dei giornali e tv nazionali, quando non mondiali. Ma non ci è mai stata data la possibilità di ottenere contratti di sponsorizzazione pluriennali per pianificare una programmazione nel medio periodo, né di ottenere un sostegno economico in linea con i benchmark della SuperLega”.
A pochi giorni dalla promozione in Superlega della New Mater Castellana, Molfetta alza dunque bandiera bianca. Fra i motivi, anche l’assenza di un palazzetto adeguato, visto che il PalaPoli (1682 posti) è al di sotto del minimo imposto dalla Lega Volley (3000) a partire dalla prossima stagione. Ma Antonaci non esclude la possibilità, in caso di ritorno in Superlega fra qualche anno, di esportare altrove le partite casalinghe della Pallavolo Molfetta. Chissà quando.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here