Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

L’associazione sportiva e sociale HBari 2003 – Onlus, insieme all’associazione Volare più in alto e alle tante altre onlus che hanno aderito al progetto sportivo e sociale delle attività 2016/2017, ha presentato alla cittadinanza la squadra di basket dei ragazzi con disabilità intellettiva-mentale e la squadra di basket in carrozzina artefice di uno splendido campionato, caratterizzato da grandi risultati, non solo a livello sociale, ma a anche a soprattutto a livello sportivo, con il raggiungimento dei playoff.

La serata è stata l’occasione per mostrare dal vivo quello che l’HBari e l’associazione Volare più in alto compiono sul territorio barese e per presentare le “buone prassi” realizzate dalle due associazioni; “buone prassi” che si traducono nel benessere di tutti i soggetti “speciali” che le praticano e delle loro famiglie e in una notevole riduzione di costi per la salute, di solito a carico dell’intera collettività.
Le due associazioni, che si dimostrano concretamente attive, efficienti e vincenti nel settore sociale e in quello sportivo, hanno ringraziato tutti coloro che hanno partecipato e reso possibile il progetto aderendo, sostenendo e aiutando il gruppo ad affrontare le importanti attività da essi svolte.
Nel corso della manifestazione i ragazzi e gli atleti hanno rivolto il loro grazie “speciale” al Presidente della Fondazione Puglia, Castorani e a tutte le aziende, Ferrotranviaria spa, Ubi Banca, ortopedia Rizzoli, Promomedia e la Sicme Spa, che da anni rendono possibile e reale il processo di inclusione, finanziando attività a favore dei più deboli.
Fra gli invitati della serata: il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, che a causa di impegni istituzionali non ha potuto partecipare all’evento. Ha voluto comunque far sentire la sua presenza attraverso una lettera nella quale ha espresso stima e ammirazione nei confronti di atleti che hanno dato lustro alla nostra Regione e alla città di Bari. Li ha invitati a continuare: “a testimoniare che lo sport è una fonte di ricchezza e di crescita per tutti, perché lo sport è un modo intelligente di esprimere i sentimenti di lealtà e solidarietà per lo sviluppo di una cultura sportiva capace di costruire cittadinanza, partecipazione, formazione umana, integrazione”; Il Vice-Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, Peppino Longo che ha definito gli atleti della HBari “Un segmento straordinario dello Sport, con la S maiuscola, capace di offrire a tutti un messaggio eccezionale di coraggio e determinazione che chiunque dovrebbe applicare in ogni momento della vita”. Longo ha sottolineato l’importanza dello sport e ha promesso, a nome della istituzione da lui rappresentata, la volontà “di voler continuare a star vicino a chi pratica questa attività sportiva”; il Sindaco di Bari, Antonio Decaro, che nel ricevere la medaglia di ringraziamento da parte delle due associazioni, ha fatto un mea culpa per la scarsa presenza del Comune di Bari nell’attività di “sostegno” ai progetti realizzati dalle stesse. Il primo cittadino a tal proposito si è però impegnato a far meglio e di più nella prossima annualità; il Presidente nazionale di Penelope e Gens Nova, Antonio Maria Lascala, sempre presente e attento nei confronti delle due associazioni; il Presidente Provinciale del CSI Serafina Grandolfo, il segretario regionale della UIL Fpl, Giuseppe Vatinno; il direttore Regionale INAIL, D.ssa Fabiola Ficola; il Direttore Unità spinale Policlinico di Bari, Prof. Pietro Fiore, che ha sottolineato l’importanza dello sport nel processo di inclusione sociale e nel processo di riabilitazione e tutti i sostenitori che ormai da molti anni sposano i progetti e le iniziative della HBari2003.
Il Presidente Romito, nel corso della manifestazione, visibilmente emozionato, ha dichiarato: “L’anno appena trascorso è frutto del sostegno, dell’amicizia, della considerazione e del rispetto che le associazioni HBari e Volare più in alto hanno ricevuto dai loro sostenitori, perché senza il loro aiuto le attività sportive e sociali che ci hanno reso grandi non si sarebbero potute realizzare. A nome di tutti ringrazio gli amministratori e il presidente della Fondazione Puglia, della Ferrotranviaria Spa e della “Incentive Promomedia Srl” che sono i nostri più accesi sostenitori e tifosi, grazie al loro aiuto Essi da anni promuovono tutte le attività messe in piedi dalle due associazioni, soprattutto sul territorio barese: senza di essi non si sarebbe potuto realizzare tutto questo in aiuto dei più deboli. Chiediamo loro di continuare a credere e ad investire in noi, perché con le loro erogazioni finanziano il sorriso di questi splendidi ragazzi speciali e consentono l’iscrizione della nostra fortissima squadra nel campionato cadetto”.
Nel corso della serata, presentata da Marina Basile, si è infine proceduto alle premiazioni degli artefici del successo. Gli atleti speciali, e i cestisti della fantastica squadra di basket hanno ricevuto la meritata medaglia dal Prof Castorani, mentre i sostenitori della HBari sono stati premiati dal Presidente Romito, che nel corso dell’assegnazione dei premi ha messo in luce che: “la vera forza di una squadra è nel gruppo e non nel singolo e che il successo della HBari non è solo opera dei suoi fantastici atleti, ma è stato reso possibile grazie all’attività dei volontari, dei finanziatori e dei tifosi”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui