Cabtutela.it
acipocket.it

Altri due casi di Seu, il batterio che ha ucciso una bimba di 16 mesi pochi giorni fa. E’ quanto è stato rivelato durante un incontro che si è tenuto oggi in Regione al quale ha preso parte la task force costituita in seguito ai primi tre casi di Seu, tutti bambini di Altamura.

Sono in corso indagini per accertare la presenza del batterio killer nei due nuovi casi, che però sono di Monopoli e non di Altamura. Le condizioni dei piccoli non sarebbero preoccupanti perchè sono stati individuati subito. La Asl, dopo i primi tre casi di Seu, ha avviato una serie di controlli nel comune di Altamura proprio per individuare l’origine dell’infezione, allertando le famiglie a segnalare qualsiasi reazione sospetta nei loro bambini.

I due bimbi, tra i 14 e i 18 mesi, sono di Monopoli: uno è ora ricoverato al Giovanni XXIII, l’altro  è ancora a Monopoli.

La notizia è stata confermata dal direttore generale della Asl di Bari, Vito Montanaro: “Fortunatamente la rete ha funzionato. Le segnalazioni dei pediatri ci hanno permesso di intervenire tempestivamente e i bimbi sono sotto controllo medico”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui