Nella serata di ieri, in Bari, nel quartiere San Girolamo, la polizia ha arrestato nella flagranza dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di munizionamento di arma comune da sparo, Laura Di Pietro, barese di 34 anni, con precedenti di polizia.

Gli investigatori della squadra mobile hanno eseguito, con l’ausilio di cani antidroga, una perquisizione domiciliare nell’abitazione della donna, cognata di Umberto Lorusso, ritenuto a capo del clan del quartiere San Girolamo.
Nell’appartamento sono stati sequestrati 18 panetti di hashish per un peso complessivo di 1,8 chilogrammi, più quasi 4 chilogrammi di marijuana contenuti all’interno di involucri in cellophane trasparente, il tutto ben occultato tra la parete ed il soffitto di una camera.

Nel corso della perquisizione sono stati anche trovati e sequestrati  18 proiettili calibro 7,65. Dopo le formalità di rito, la donna è stata rinchiusa nel carcere di Trani.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here