Cabtutela.it
acipocket.it

A tre settimane dall’avvio della raccolta porta a porta nel quartiere Santo Spirito, si è raggiunto il 75,24 per cento di differenziata, con l’8 per cento della carta, il 9 per cento degli imballaggi di cartone, l’11,5 per cento del vetro, il 12 per cento  di plastica e metalli e il 34,7 per cento della frazione organica.

Dalla prossima settimana gli operatori dell’Amiu cominceranno ad applicare degli adesivi di avvertimento sulle buste raccolte per indicare la qualità del rifiuto differenziato: verde per coloro che effettuano correttamente la raccolta, giallo che indica il mancato ritiro della frazione nei confronti di coloro che hanno sbagliato il giorno di conferimento e rosso, infine, per coloro che sbagliano nel differenziare i rifiuti.

“È un risultato molto importante – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Pietro Petruzzelli – i cui meriti sono innanzitutto dei cittadini di Santo Spirito che sono particolarmente attenti e collaborativi, anche perché vivono uno spirito di comunità e un grande attaccamento al loro territorio. Ma un plauso va anche agli operatori dell’Amiu Puglia per l’efficienza che stanno dimostrando nello svolgimento del nuovo servizio che ha modalità e tempi del tutto differenti”.

Ed ora il Comune e l’Amiu sono pronti per il secondo quartiere: si comincerà il 28 luglio dalla prima parte di Palese, la zona mare compresa tra via Titolo/via Capitaneo e Lama Balice e tra i binari e il mare. All’80% delle famiglie e delle utenze commerciali del territorio di Palese interessato sono già stati consegnati a domicilio i kit per la raccolta.

“Desidero esprimere la mia grande gioia per uno straordinario risultato che, a detta dei tecnici, è andato ben oltre le migliori previsioni – ha commentato il presidente del Municipio V Giovanni Moretti, che non è potuto intervenire in conferenza stampa -. Nel primo appello rivolto ai miei concittadini mi ero innanzitutto scusato con loro per gli inevitabili disguidi che il nuovo servizio avrebbe comportato ma ho sempre confidato nel grande senso civico che caratterizza tutti i cittadini del Municipio V, e ho avuto ragione. Per questo posso dire che una prima grande battaglia è stata vinta e oggi sono ancor più fiducioso che potremo giungere alla vittoria finale”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui