Cabtutela.it
acipocket.it

Si tuffano nonostante il mare mosso e le bandiere  rosse e rischiano  e di annegare. Disavventura questa  mattina per due turiste straniere a Pane e pomodoro. Le donne hanno rischiato di essere trasportare al largo e sbattute contro i pontili.

In loro aiuto i bagnini volontari della Scuola Cani Salvataggio Nautico, supportati anche dai bagnini comunali.

Sono intervenuti, raggiungendo le donne, Gianmarco d’Amico, Fabrizio Stea e Checco d’Amico, tre unità cinofile dell’associazione di volontariato che per tutta l’estate offre un servizio integrativo del tutto gratuito di salvataggio in mare, ogni sabato e ogni domenica. La coincidenza ha voluto che questa mattina sulla spiaggia vi fosse anche un presidio medico della Croce Rossa Italiana.

“Sono contento e orgoglioso – commenta  Donato Castellano, presidente della -Scuola Cani Salvataggio Nautico – dei miei ragazzi e della mie unità cinofile, la preparazione meticolosa che svolgiamo durante tutto il periodo invernale ci rende pronti ad intervenire in qualunque condizione meteo marina, sono tutti volontari che credono in quello che fanno, credono nell’essere volontari e offrono il loro tempo sempre con grande cuore”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui