Terminato il periodo di calcio mercato estivo, sono molti i giocatori che hanno cambiato squadra nelle ultime ore di trattative e tanti coloro sono rimasti “a casa”, svincolati e allettanti per i club che nei prossimi giorni e mesi vorranno perfezionare le loro formazioni. Come risaputo, infatti, i periodi di tesseramento variano a seconda della Lega di appartenenza e della qualificazione dei giocatori.

Il tesseramento dei calciatori della Lega Nazionale Dilettanti è fissato dal 01 Luglio 2017 alle ore 19.00 del 31 Maggio 2018 per i giovani dilettanti e dal 01 Luglio 2017 alle ore 12.00 del 31 Marzo 2018 per i non professionisti. Per quanto concerne il trasferimento di calciatori della Lega Nazionale Dilettanti, l’ufficio preposto permette il tesseramento dal 01 Luglio 2017 alle ore 19.00 del 15 Settembre 2017 e dal 01 Dicembre2017 e alle ore 19.00 del 15 Dicembre2017. Per i Giovani dilettanti che devono trasferirsi in squadre professionistiche e per i giovani di serie che devono essere tesserati nella Lega dilettantistica, le operazioni si devono svolgere dal 01 Luglio 2017 alle ore 23.00 del 31 Agosto2017 e dal 03 Gennaio 2018 alle ore 23.00 del 31 Gennaio 2018. I calciatori tesserati per Società associate alla Lega Nazionale Dilettanti, che abbiano raggiunto l’età prevista dall’art. 28 delle N.O.I.F., possono sottoscrivere un contratto da professionista per Società di A, B, Lega Pro e richiedere il conseguente tesseramento: dal 01 Luglio 2017 alle ore 23.00 del 31 Luglio 2017, mediante sottoscrizione autonoma di cui all’art. 103 N.O.I.F.; dal 01 Agosto 2017 alle ore 23.00 31 Agosto 2017 e dal 03 Gennaio 2018 alle ore 23.00 del 31 Gennaio 2018, con consenso della società dilettantistica.

I professionisti che hanno risolto il contratto per qualsiasi ragione, invece, possono tesserarsi dal 1 Luglio 2017 alle ore 19.00 del 30 Gennaio 2018. Diversamente, gli stranieri, a norma di quanto previsto dagli artt. 40 quater e 40 quinquies delle N.O.I.F., possono entrare a far parte della rosa dal 01 Luglio 2017 al 31 Dicembre 2017. Al contrario, i giocatori italiani provenienti da Federazioni estere, siano gli stessi calciatori dilettanti o professionisti, possono tesserarsi presso gli uffici della F.I.G.C. dal 01 Luglio 2017 al 31 Gennaio 2018. In questo panorama, come già accennato in precedenza, coloro che non risultano appartenenti a nessun club sono considerati liberi da vincoli, in altre parole tesserabili. Nello specifico, si distinguono diverse tipologie di svincolati: liste di svincolo di cui all’art. 107 N.O.I.F. che consentivano il tesseramento dal 01 al 14 Luglio2017; svincolo per accordo di cui all’art. 108 N.O.I.F. che consentono il tesseramento dal 01 Luglio 2017 alle ore 12.00 del 30 Giugno 2018; svincolo per inattività del calciatore di cui all’art. 109 N.O.I.F che consentono il tesseramento dal momento in cui è terminata l’attività agonistica fino 15 Giugno 2018 e svincolo per decadenza del tesseramento previsto all’articolo art. 32/bis N.O.I.F. che permetteva il tesseramento dal 15 Giugno al 15 Luglio 2017. A proposito delle liste di svincolo è opportuno precisare che le stesse possono anche essere suppletive per calciatori “giovani” (i quali hanno vincolo annuale) e per calciatori “non professionisti” e “giovani dilettanti” (per i quali il vincolo pluriennale). In questi casi il tesseramento può aversi dal 01 al 15 dicembre 2017 (fa fede la data del deposito o del timbro postale). Le risoluzioni consensuale dei trasferimenti e delle cessioni a titolo temporaneo dei calciatori non professionisti e giovani dilettanti (art. 103/bis N.O.I.F.), invero, possono aversi fino alle ore 12.00 del 30 novembre 2017 e, se oggetto di ulteriore movimento, fino alle ore 19.00 del 15 dicembre 2017 (ore 19.00). Orbene, dalla lettura di quanto su elencato è evidente che la Federazione Italina Giuoco Calcio sia protesa a concedere agli sportivi e ai clubs numerose possibilità di creare e consolidare rapporti di lavoro o accordi di prestazione sportiva. In tutti i casi enunciati, è necessario rispettare le procedure, i modi e i tempi fissati dal Consiglio Federale, provvedendo al deposito del contratto (o dell’accordo) presso l’Ufficio incaricato secondo quanto sancito dagli accordi collettivi, stipulati tra A.I.C (Associazione dei calciatori), Leghe, e F.i.g.c..

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here