Cabtutela.it
acipocket.it

Sono oltre un centinaio i rappresentanti delle comunità del Biafra di Bari e di Napoli che si sono dati appuntamento in piazza Moro, davanti alla stazione centrale. Sono per lo più Igbo, una delle etnie più grandi in Africa. Con bandiere della nazione che durò solo dal 1967 al 1970, stanno raggiungendo attraverso le vie del centro di Bari piazza Prefettura. Denunciano massacri e aggressioni in Nigeria, paese di cui fanno parte nonostante la guerra civile scoppiata proprio negli anni dell’indipendenza. Desiderio di indipendenza che non si è mai sopito e che si è riacceso negli ultimi tempi, con manifestazioni e proteste anche nel Sud Est della Nigeria, dove la presenza Igbo è la più forte. In questi giorni le tensioni in quell’area sono altissime, dove sono denunciate aggressioni contro la comunità cristiana del Biafra a opera del governo e di gruppi di religione musulmana della Nigeria. Secondo i manifestanti tutto ciò avviene con la complicità della Gran Bretagna e dell’Arabia Saudita.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui