Quanti di voi hanno sofferto almeno una volta nella vita di sciatalgia?

E quanti hanno pensato automaticamente di avere un’ernia del disco? Non è sempre vero, potreste in realtà soffrire di SINDROME DEL PIRIFORME.

La sindrome del Piriforme è una sindrome dolorosa caratterizzata da algie al gluteo causate da una contrattura del muscolo Piriforme che con l’andar del tempo si presenta ipertrofico ed ispessito.
Il piriforme è un muscolo di forma triangolare che si estende dalla superficie dell’osso sacro al femore ed agisce, assieme ad altri muscoli della pelvi, al movimento del bacino e alla stabilizzazione dell’anca.

Il paziente affetto da Sindrome del Piriforme lamenta generalmente dolore al gluteo che in alcuni casi puo’ irradiarsi lungo l’arto inferiore a causa dell’intrappolamento del nervo sciatico al suo passaggio nella regione glutea.

Le cause piu’ frequenti di sindrome del Piriforme sono:
• TRAUMI
• DISTURBI POSTURALI
• CONTRATTURE MUSCOLARI
• ALGIE AD ALTRE ARTICOLAZIONI CHE DETERMININO UNA CAMMINATA SCORRETTA (fascite plantare, gonalgia ecc..)
• SPORT che causino una tensione prolungata e ripetuta di questo muscolo

Una caratteristica dei pazienti affetti da questo disturbo è la difficoltà ad accavallare le gambe.

Cosa fare per risolvere il problema?

La FISIOTERAPIA e’ sicuramente la miglior soluzione per risolvere il disturbo ed evitare che ritorni. Lo stretching del muscolo Piriforme e la correzione della postura sono essenziali per una buona riuscita del trattamento.
E’ importante inoltre associare una terapia fiica strumentale an azione ANTALGICA E DECONTRATTURANTE, come la TECAR, L’ULTRASUONO, o eventualmente la TENS ENDORFINICA lungo il decorso del nervo sciatico.
Molto efficaci sono anche i massaggi e le manipolazioni miofasciali.

È importante non trascurare questo disturbo perchè spesso tende a cronicizzare e puo’ essere a sua volta causa di ulteriori patologie o algie secondarie (ad esempio lombalgia).

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here