L’università di Bari continua a cavalcare l’onda del successo. Oggi tocca alla docente ordinaria Marilia Tantillo, entrata – da qualche ora – nella classifica nazionale delle 100 esperte contro gli stereotipi per la sezione delle Scienze alimentari.

La professoressa Tantillo insegna nel dipartimento di Medicina veterinaria dell’università di Bari, è presidente della scuola di specializzazione in “Ispezione degli alimenti”, è membro del collegio docenti della Scuola di dottorato in Sanità animale e Zoonosi, del comitato scientifico nazionale Aivi (Associazione italiana veterinari igienisti). Le sue aree di competenza sono: la medicina veterinaria e la sicurezza alimentare. I settori di cui è maggiormente esperta afferiscono alle carni, pesce, latte e api.

Ecco come commenta l’inaspettato traguardo: “Sono lusingata di far parte delle 100 donne che fanno grande la scienza alimentare studiata all’università di Bari ed in Italia. Apprezzo molto l’iniziativa dell’Osservatorio 100 esperte perché offre la possibilità all’universo accademico femminile di esprimersi ed affermare le proprie teorie in un mondo universitario – in alcuni casi – autoreferenziale ancora ostaggio di stereotipi maschili”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here