“Sarà importante leggere bene la gara, entrare subito in partita e starci dentro fino al fischio finale. Questa squadra ha le caratteristiche giuste per giocarsela con tutti”. E’ un Fabio Grosso determinato, quello che presenta la trasferta del Bari a Vercelli, dove i biancorossi affronteranno la Pro sabato 14 ottobre alle 15:00.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

“La Pro Vercelli viene da due risultati roboanti – le parole di Grosso – e questo ci fa stare con le antenne dritte. Fare 10 gol in due partiti non è facile per nessuno, hanno entusiasmo, brio ed energia, ma credo sappiamo benissimo che incontreranno una squadra che ha la stessa voglia di fare risultato”.

Uscita a testa alta dalle sfide esterne con Empoli e Frosinone, il Bari è rimasto scottato dalla sconfitta per 1-0 a La Spezia, in superiorità numerica. “Non è facile andare a scardinare una retroguardia che ti aspetta molto bassa, a volte per scelta, altre volte perché siamo stati bravi noi a schiacciarla. Dobbiamo trovare quel cambio di passo che ci permetta di penetrare le difese avversarie”, il pensiero di Grosso.

Guai, però, a tirare in ballo la sorte. “Non credo alla fortuna e alla sfortuna – precisa il tecnico del Bari – ma solo al lavoro quotidiano. Se non siamo stati capaci di fare punti in trasferta, non è colpa della sfortuna. Il pubblico? L’apporto dei tifosi non è mai mancato neppure fuori casa. Una squadra che vuole essere presenti in campionato non può prescindere dal fare risultati fuori casa, come vogliamo iniziare a fare a partire da sabato. Abbiamo voglia di tornare da Vercelli con dei punti in tasca”.

Grosso deciderà la formazione dopo l’allenamento di venerdì. Oggi si sono allenati a parte Galano (influenza), Busellato e Basha (“Stanno smaltendo qualche piccolo fastidio”), ma tutti dovrebbero essere disponibili per Vercelli. Non faranno parte dei convocati Berardi, Sabelli, Tonucci, D’Elia, il neoacquisto Diakité e Scalera.

“Stanno rientrando tutti e non dovrebbero esserci problemi di formazione. Abbiamo giocatori forti: domenica Nenè e Brienza in pochi minuti sono stato determinanti. Mi auguro di averli spesso tutti a disposizione. E’ importante avere chi scende in campo, come chi può entrare e risolvere le partite come spesso è capitato. Proveremo a ripetere la stessa prestazione espressa con l’Avellino – ha concluso Grosso – migliorando le cose che non abbiamo fatto bene e ripetendo quelle che possono farci vincere”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.


caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here