Cabtutela.it
acipocket.it

I militari della guardia di finanza di Bari hanno sequestrato un’imbarcazione carica di sostanza stupefacente che si dirigeva verso le coste italiane.

I militari hanno intimato l’alt ai conducenti della barca che hanno cercato di darsi alla fuga aumentando la velocità verso il largo. E’ così iniziato l’inseguimento concluso poco dopo, con l’abbordaggio dell’imbarcazione a largo di Mola di Bari.

Il mezzo utilizzato è un gommone lungo 10 metri, con due potenti motori fuoribordo, condotto agli ormeggi e sequestrato.

Gli scafisti, di 31 e 26 anni, entrambi cittadini albanesi, sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti. La marijuana recuperata in mare e sequestrata dai finanzieri era confezionata in 64 involucri di varie dimensioni, del peso complessivo di 1505,30 chilogrammi, che al mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio oltre 15 milioni di euro.

Dall’inizio dell’anno, sono oltre 32 le tonnellate di marijuana trasportata via mare sequestrate, 47 gli scafisti arrestati e 24 i natanti sottratti alle organizzazioni criminali dalla Guardia di Finanza in Puglia; nell’intero anno 2016, sempre dalle Fiamme Gialle pugliesi, ne avevano sequestrate circa 22 tonnellate.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui